Acqua Panna S.Pellegrino Ceretto The Fork

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Veneto

SanBrite

Ripensare al SanBrite a distanza di mesi significa fare il pieno di sensazioni. Sentire la delicatezza della neve, i profumi del pascolo, dell’aria pulita che avvolge le Dolomiti.
Non è magia. Qui sono la natura e la montagna a entrare nel ristorante, e nelle persone, come un movimento spontaneo. Un movimento ispirato dai dettagli e dagli oggetti, dagli abiti dei ragazzi, dalla presenza massiccia del legno, dalla finestra che incornicia le Tofane. 

Lo prolunga e intensifica Riccardo Gaspari, con una cucina che è passi avanti non solo perché pensata e ricercata, ma perché spoglia di tutto ciò che non serve. C’è il bosco nelle sue essenze, nei profumi di pino, di camomilla, nelle erbe aromatiche, nel luppolo. C’è il latte, nelle eccellenti forme che provengono dal Piccolo Brite (il caseificio condotto da papà Flavio), e nell’inenarrabile burro, con cui è difficile giungere a separazione consensuale in tempi brevi. C’è la cultura del riso, dei tuberi, delle bacche rosse, ingredienti gestiti con grande dimestichezza nelle acidità. Gli animali sono liberi e vengono rispettati, così come viene garantito il naturale decorso delle stagioni. 

Alla base di tutto c’è il concetto rigenerativa. Un modo di agire, senza interferire con il tempo e l'ambiente, che agli ospiti arriva chiaro e semplice come una scaglia di dolomia. Lo veicolano con entusiasmo Ludovica Rubbini (compagna di Riccardo) e l'intera sala; lo rafforzano iniziative come Brite Mobile o Sbivacco che fanno vivere in modo totalizzante le Dolomiti, acuendo il senso di responsabilità verso questi inestimabili tesori.

Chef

Riccardo Gaspari

Sous-chef

Riccardo Gaspari

Ai dolci

Riccardo Gaspari

In sala

Ludovica Beatrice Rubbini e Simone Pandolfi

In cantina

Vincenzo Saladino

Contatti

+390436863882

località Alverà
32043 - Cortina d'Ampezzo (Belluno)
sito web
info@sanbrite.it
PORTAMI LÌ
Chiusura
l'intero mercoledì e giovedì a pranzo
Ferie
variabili a maggio e novembre
Menu degustazione
120 e 150 euro
Antipasto
32 euro
Primo
35 euro
Secondo
45 euro
Dolce
5 euro

Lo chef consiglia
Pasticceria Alverà, piazza Pittori Fratelli Ghedina,14, Cortina d'Ampezzo BLwww.pasticceriaalvera.com

+390436862166

Perché fermarsi
per una cucina che dà all'olfatto e al tatto la stessa importanza del gusto
Giulia Zampieri
Giulia Zampieri

padovana, classe 1993, giornalista freelance, ama girare e raccontare l'Italia gastronomica dalla testa ai piedi. Collabora con riviste di settore tra cui Sala&Cucina Magazine di Ristorazione. In testa alla classifica delle passioni mette buona tavola e buon bere, anche se calcio e campagna spesso entrano a gamba tesa.