Acqua Panna S.Pellegrino Veuve Clicquot

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Campania

Sud

Al Sud c’è Napoli. Raccolta e condensata in un bignami di calda tradizione popolare e colorato folklore. In un sentimento misto fra coraggiosa ammirazione e senso di appartenenza, Sud custodisce i riti e i miti del linguaggio gastronomico partenopeo. Le carte napoletane, i numeri della tombola, i segnaprezzi dei mercati rionali, la cucina giocattolo, le insegne dei venditori ambulanti: alla tavola di Marianna Vitale si apprendono i fondamentali della grammatica del cibo come cultura a Napoli.

In questo ristorante di città nato in provincia 8 anni or sono, gli onori di casa li fa il ragù. Un benvenuto buono e intelligente che racconta in 4 tempi l’evoluzione di colore, gusto e consistenza del pomodoro nel piatto più sacro di Napoli. Tanta testa e tanto cuore si mescolano nei piatti di questa chef dall’anima scugnizza che interpreta e diffonde con fascinazione, stima e coscienza l’abilità tutta napoletana di arricreare - ovvero infondere un senso di appagamento così forte da indurre il commensale alla felicità - con piatti apparentemente semplici che invece celano grande complessità di pensiero e di esecuzione. 

Senza prendersi troppo sul serio, porta avanti la sua cucina popolare creativa, servendo personalmente in tavola piatti buonissimi come il Cocktail di scampi, zucchine, nocciole e cioccolato, fresco, croccante e goloso o gli spaghetti con fichi, acciughe del Cantabrico e guanciale, seducenti e persistenti, o ancora il fantastico Ramen alla napoletana: piatti per i quali è facile abbandonare la formalità e perdersi in una spontanea, goduriosa e doverosa scarpetta.

 Brambilla-Serrani

Chef

Marianna Vitale

Vai alla scheda dello chef

Sous-chef

Gioì Della Bruna

Ai dolci

Giustina Brasiello

In sala

Pino Esposito

In cantina

Pino Esposito

Contatti

+39 081 0202708

via Santi Pietro e Paolo, 8
80010 - Quarto (Napoli)
sudristorante.it
info@sudristorante.it
PORTAMI LÌ
Chiusura
l'intero mercoledì e domenica sera
Ferie
3 settimane variabili ad agosto e una a gennaio
Menu degustazione
50, 60 e 80 euro
Antipasto
20 euro
Primo
20 euro
Secondo
22 euro
Dolce
12 euro

Lo chef consiglia
Mimì alla Ferrovia, via Alfonso D'Aragona 19, Napoli: per una splendida cucina tradizionale

+39.081.553853

Perché fermarsi
per lo Spaghetto con gli anemoni, un grande classico della cucina di mare di Vitale
Valentina Santonastaso
Valentina Santonastaso

Classe 1985, una laurea in Lettere e Filosofia e un master al Gambero Rosso di Napoli, ha una grande passione per le identità culturali e la memoria gastronomica mediterranea