Acqua Panna S.Pellegrino 2020 Veuve Clicquot 2020 Birra del Borgo 2020 The Fork 2020

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Emilia Romagna

Osteria Francescana

Il cuoco italiano più celebre di sempre. Verrà ricordato così dai posteri, Bottura, e a buona ragione: se la fama si misura con Google, il Massimo della cucina somma 1.270.000 occorrenze, contro le 496.000 di Pellegrino Artusi (che peraltro non era un cuoco) e le 475.000 di Gualtiero Marchesi (con il vantaggio non risibile di essere l’unico dei tre vivo).

Bottura è l’Italia nel mondo. Come Luciano Pavarotti. Come Valentino Rossi. Bottura è etica ed estetica, modello per Gucci e servitore nei Refettori – le mense nel mondo che pasciono gli ultimi tra quinte d’arte contemporanea –, motore della sfoglia civile del Tortellante e padrone di casa a Casa Maria Luigia, dove riceve le rockstar. E un milione di altre cose, ché l’uomo è tornado ma tutto il suo agire ha in fondo un cuore, quello riassunto dal principe Miskin, cui Dostoevskij fa dire "la bellezza salverà il mondo". 

"Siate folli, siate affamati" potrebbe incitare, se non l’avesse già detto un altro, col merito che se siete affamati la Francescana vi sfama con i suoi piatti che sono prima di tutto una presa di coscienza sul come la cucina italiana sia grande e possa essere contemporanea. Dell’Anguilla che risale il fiume o del Riso come una bouillabaisse non c’è più niente da dire, come su un ristorante che è una galleria d’arte o sulla conduzione di sala e cantina di Beppe Palmieri che in nome del mantra “basso profilo altissime prestazioni” produce il massimo del comfort col massimo della nonchalance. Tutto perfetto. Nel ristorante italiano più celebre di sempre.

 Brambilla-Serrani

Chef

Massimo Bottura

Vai alla scheda dello chef

Sous-chef

Takahiko Kondo e Davide di Fabio

Ai dolci

Mirco Galloni

In sala

Beppe Palmieri

In cantina

Beppe Palmieri

Contatti

+39059223912

PORTAMI LÌ
Chiusura
domenica e lunedì
Ferie
due settimane variabili a gennaio e 2 ad agosto
Menu degustazione
290 (più 190 con abbinamento vini) euro
Antipasto
80 euro
Primo
80 euro
Secondo
110 euro
Tavolo dello chef per 8 persone

Lo chef consiglia
Franceschetta 58, via Vignolese, 58, l'altra insegna di famiglia a Modena città

+390593091008

Perché fermarsi
per la cucina del cuoco italiano più celebre di sempre
Luca Iaccarino
Luca Iaccarino

viaggia e mangia per Lonely Planet, Osterie d'Italia, Repubblica e la collana I Cento (EDT). Ha scritto "Dire Fare Mangiare" (ADD), "Cibo di strada" (Mondadori), "Il Gusto delle piccole cose" (Mondadori Electa) e “Qualcuno sta uccidendo i più grandi cuochi di Torino”, ama andar per trattorie e ristoranti di blasone portandosi dietro una moglie riottosa e due figli onnivori

Ricette dello chef

Guida IG2020 - Valrhona