Acqua Panna S.Pellegrino Veuve Clicquot

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Lazio

Pipero Roma

Un cambio di chef, per un ristorante di alto livello e dall'ottima reputazione, è sempre un momento delicato. Ma Alessandro Pipero, oltre a essere un rinomato uomo di sala e un ormai scafato ristoratore – e anche un "personaggio" capace di tenere l'attenzione puntata di sé – ha sempre dimostrato di essere bravissimo a scegliere i comprimari su cui scommettere, tanto in sala quanto in cucina.

Così, se a coccolare gli ospiti ci pensa sempre Achille Sardiello – supportato da una carta dei vini di tutto rispetto – a guidare la brigata fin lì capeggiata da Luciano Monosilio è arrivato il talentuoso Ciro Scamardella, cuore napoletano e tecnica affinata al Metamorfosi di Roy Caceres. Nemmeno il tempo di ambientarsi e Ciro ha subito sfornato qualche assaggio magistrale, dai divertenti amusebouche allo spiazzante The Sound of Food (croccante chip di orecchio di maiale soffiato con polvere di paprika e mostarda di Cremona, servita su un vinile personalizzato) fino al commovente risotto con manteca di cozze e cagliata di limone, che porta da Roma direttamente al lungomare di Pozzuoli, o alle Bavette in bianco, in realtà vestite da un cremoso pil-pil di pesce e accompagnate da una terrina di zampetti e coppiette di maiale grattugiate a mo' di bottarga.

Così Pipero si conferma un grande ristorante e anche una tavola dove ci si può divertire e lasciar stupire, tra le battute del padrone di casa e i piatti dello chef. E siamo solo all'inizio.

Leggi anche
Scamardella: e adesso da Pipero cucino io
Memoria, tecnica e prodotto: Scamardella a Milano

 Brambilla-Serrani

Chef

Ciro Scamardella

Sous-chef

Victor Cuenca

In sala

Achille Sardiello e Alessandro Pipero

In cantina

Riccardo Robbio e Achille Sardiello

Contatti

+39 06 68139022

corso Vittorio Emanuele II, 250
00186 - Roma
piperoroma.it
info@piperoroma.it
PORTAMI LÌ
Chiusura
domenica
Ferie
mai
Menu degustazione
110 e 140 euro
Antipasto
30 euro
Primo
30 euro
Secondo
40 euro
Dolce
20 euro

Perché fermarsi
per un'esperienza che unisce l'aplomb del grande ristorante e una cucina fatta di sapori, creatività e divertimento
Luciana Squadrilli
Luciana Squadrilli

giornalista, napoletana di nascita e romana d'adozione, cerca di unire le sue tre passioni: mangiare, viaggiare e scrivere