Acqua Panna S.Pellegrino Veuve Clicquot

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Stati Uniti

Alinea

Alinea è morto, viva Alinea 2.0. Lo chef più immaginifico e bullofilo d'America, il folletto Grant Achatz, ha voltato pagina. Chiuso per qualche mese il locale con la più lunga lista d'attesa di tutti gli States, lo ha riaperto nella stessa location con altra eleganza, altro design, altri prezzi. Ma lo stesso nome e lo stesso concept: fun, fun, fun, per citare i Beach Boys. E cioè, ceniamo meravigliandoci e divertendoci, interagendo con un vero e proprio show, in un simil-teatro dotato di platea e galleria. Con tanto di "biglietto" da anticipare sul sito, con costi variabili secondo formula e giornata (bevande a parte), fino a un massimo di 345 dollari a testa.

Il gastro-spettacolo che ne deriva, grazie anche a una cucina ingrandita e più dotata, risulta più che mai fantasioso, osé, curato nei dettagli (anche visivi) e pirotecnico. Stupitevi pure davanti a Fritto di bianchetti con fiori e salsa fermentata di kumquat; Sushi di feta, finocchio, yogurt e limone; Fettine di capesante disidratate in brodo di alghe; Cubetti in gelatina di tartufo, caviale, uova o granchio da spalmare a pacimento, anche tutti insieme, su pancarré.

Il dessert? Non più allestito sulla tavol(ozz)a alla Pollock, ma sostituito da palloncini gonfiati al gusto di mela, meringhe in azoto liquido, zuppette calde di marshmallow. Chi non volesse o potesse salire su questa giostra mozzafiato del gusto, può sempre ripiegare sulle varie dependance di Alinea, tutte nel giro di un isolato, con creatività piuttosto che prezzi più moderati: il bistrot Next, il cocktail bar The Aviary, la gastronomia Roister.

 Christian Seel

Chef

Grant Achatz e Mike Bagale

Sous-chef

Simon Davies

In sala

John Schafer

In cantina

Sian Nagan, Michael Murphy, Devin McKinney

Contatti

+13128670110

1723, North Halsted
60614 - Chicago
alinearestaurant.com
hospitality@alinearestaurant.com
PORTAMI LÌ
Chiusura
lunedì e martedì
Ferie
festività nazionali
Menu degustazione
190, 285, 290, 355, 390 e 395 dollari americani
Tavolo dello chef per 6 persone

Lo chef consiglia
Katsu, katsu-restaurant.com; Smyth, smythandtheloyalist.com e Boka, bokachicago.com

+

Perché fermarsi
per una divertente giostra del gusto, sulle orme del compianto Bulli e della creatività più spinta
Paolo Scarpellini
Paolo Scarpellini

origini bergamasche e infanzia bolognese, oggi è milanese ma anche cittadino del mondo. Come critico/giornalista prima musicale e poi enogastronomico, abbina da sempre le sette note a vini, piatti, cantine e hotel. Adesso, anche nei panni di Music Designer e Sound Sommelier (psmusicdesign.it). Da vero Bulliniano, ha un debole per gli chef creativi che vanno comunque oltre