Acqua Panna S.Pellegrino 2021 Veuve Clicquot 2021 Birra del Borgo 2021 The Fork 2021

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Veuve Cliquot
Champagne Veuve Cliquot Brut
Veuve Clicquot
Champagne Veuve Cliquot Brut
Veuve Clicquot
Champagne Veuve Cliquot Brut
Danimarca

Noma

Come sarà quello che per molti, nel mondo, è il miglior ristorante mai provato (vale anche per il sottoscritto)? Il futuro è d’obbligo per il locale di René Redzepi che negli ultimi anni ha saputo cambiare, reinventarsi, riprogettarsi, spiazzare continuamente. Quand’era all’apice del successo ha smontato tutto e varato un Noma più grande, una mega serra-laboratorio; quand’era il capo indiscusso ha smesso di urlare e chiamato maestri yoga e psicologi; quando la pandemia ha tramortito il fine-dining ha trasformato il locale in un wine bar, il più redditivo di tutti i tempi (facevano mille panini al giorno, da 20 euro l’uno, più i drink).

Redzepi ci ha fatto mangiare formiche e licheni, fermentazioni e cozze di cinquant’anni, teste di germani aperte come nel laboratorio di Frankenstein e plancton, molluschi palpitanti e vegetali che parevano kebab. Sempre e solo al servizio del gusto (diciamo al 95%; il 5% a favore di Instagram). Poi David Zilber se n’è andato, e in questo scorcio di 2020 hanno lasciato il progetto anche i nostri beniamini, Riccardo Canella e Stefano Ferraro, punte di diamante del test-kitchen (Ferraro è tornato in Italia con Loste), proprio nei mesi in cui il Noma può cucinare solo per i Danesi, e tutti gli altri fuori.

Ma Redzepi ha “Il metodo”, come Stanislavskij, ha capito “come si fa”. C’è da scommettere che continuerà a guidare uno dei più stupefacenti e squisiti ristoranti del pianeta. 

 Brambilla-Serrani

Chef

Rene Redzepi e Ben Ing

Vai alla scheda dello chef

Sous-chef

Torsten Vildgaard

In sala

James Spreadbury

In cantina

Mads Kleppe

Contatti

+4532963297

Refshalevej, 96
1432 - Copenhagen
noma.dk
booking@noma.dk
PORTAMI LÌ
Chiusura
domenica e lunedì
Ferie
23 dicembre-7 gennaio, 5-9 marzo, 18-20 aprile e 16 settembre-8 ottobre
Menu degustazione
2.500 corone danesi

Lo chef consiglia
Sanchez, Istedgade 60, Copenhagen, lovesanchez.com: "Rosio Sanchez è una della cuoche migliori che conosca"

+4531116640

Perché fermarsi
perché è sempre entusiasmante desinare alla tavola più influente dell'ultimo decennio
Luca Iaccarino
Luca Iaccarino

viaggia e mangia per Lonely Planet, Osterie d'Italia, Repubblica e la collana I Cento (EDT). Ha scritto "Dire Fare Mangiare" (ADD), "Cibo di strada" (Mondadori), "Il Gusto delle piccole cose" (Mondadori Electa) e "Qualcuno sta uccidendo i più grandi cuochi di Torino", ama andar per trattorie e ristoranti di blasone portandosi dietro una moglie riottosa e due figli onnivori