Acqua Panna S.Pellegrino Veuve Clicquot

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Veneto

Caffè Concerto

E' sempre stato avanti Gigi Penello che, ridendo e scherzando, si avvia verso i 40 anni di attività. Senza che nè l'aspetto nè l'entusiasmo siano cambiati troppo, nel frattempo. Fu lui il primo a togliere dal menu i primi (e dire che i suoi spaghetti all'astice, tanto per fare un esempio, erano imperdibili) perchè incasinavano troppo il servizio e si rischiava di non farli perfetti e invece "la pasta, qui in Italia, deve essere perfetta".

Fu lui - e non da ieri - a togliere i menu cartacei affidandosi probabilmente per primo - o fra i primi - in Italia, all'iPad. Rischiando, descrivendo i piatti anche con l'aiuto delle foto, il confronto con la tristezza dei menu turistici, ma qui è un'altra storia, per la qualità delle immagini e per la definizione.Fu lui a farsi realizzare un sistema informatico interno per cui quando un cliente chiede un calice di una bottiglia non alla mescita, questa bottiglia diventa immediatamente fruibile nella lista per tutti gli altri clienti. Ha un'altra marcia, Gigi, e non si spiegherebbe altrimenti il successo inossidabile, anno dopo anno, di un'insegna nacosta, lontana dal centro di Mestre, fra vicoli e vicoletti e servono almeno due-tre visite per cominciare a districarsi e andarci a colpo sicudo.

E di un locale con un'architettura probabilmente superata, ma che lui non ha mai voluto cambiare e alla fine è diventata uno dei motivi per cui questo posto è amato da tutti, giovani e meno giovani, gourmet e semplici affamati. Qui è tutto buono: i cocktail, i club sandwich, i piatti di carne e pesce, i dessert. Ci si diverte parecchio, garantito. 

Chef

Fabio De Marchi

In sala

Federica Penello, Ioan Panta

In cantina

Marco Penello

Contatti

+39 041 634100

via Passo San Boldo, 21
30173 - Mestre (Venezia) - Favaro Veneto
caffeconcerto.it
info@caffeconcerto.it
PORTAMI LÌ
Chiusura
domenica
Ferie
mai
Carte di credito
no Diners
Prezzo medio vino escluso
35 euro

Lo chef consiglia
PalazzinaG, Ramo Grassi, 3247, Venezia: l'hotel di design sul Canal Grande disegnato da Philippe Starck con la cucina di Caffè Concerto

+39.041.5284644

Perché fermarsi
per la straordinaria Chateaubriand all'Amarone
Claudio De Min
Claudio De Min

veneziano, giornalista, una vita dedicata allo sport da inviato (e adesso da appassionato e tifoso), cura da dieci anni "Gusto", la pagina di enogastronomia del Gazzettino di Venezia.