Acqua Panna S.Pellegrino 2020 Veuve Clicquot 2020 Birra del Borgo 2020 The Fork 2020

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Veuve Cliquot
Champagne Veuve Cliquot Brut
Veuve Clicquot
Champagne Veuve Cliquot Brut
Veuve Clicquot
Champagne Veuve Cliquot Brut
Stati Uniti

Osteria 57

Riccardo Orfino è cresciuto alla scuola di Aimo e Nadia a Milano, dove regna l'ossessione per la materia prima. Molti poi lo ricorderanno al timone di LadyBu, piccolo bistrot milanese che ha lanciato e dove e rimasto fino a quando Eataly lo ha chiamato a New York per occuparsi di nuove aperture in America, nel ruolo di chef del ristorante Osteria della Pace al WTC. Affascinato dalla Grande Mela, ha imparato velocemente che c'è una percezione diversa del cibo italiano, ma che la ricerca della qualità paga.

Dopo tre anni ha cominciato a pensare a un proprio business. L'incontro con Emanuele Nigro, che aveva appena rilevato Osteria 57 ed era alla ricerca di un executive chef, oltre che di un socio, ha aperto la strada alla realizzazione di un desiderio. Il ristorante, che non serve carne, in meno di sei mesi ha avuto un'enorme successo di pubblico. La cucina è semplice ma, proprio per la ricerca accurata delle materie prime, eccezionale nei sapori. Il pesce arriva direttamente dai pescatori di Montauk ed è sostenibile.

Il concetto della sostenibilità è una bandiera del locale, non solo con il pescato. Il crudo di pesce con sashimi di broccoli soprende, gli gnocchi di zucca e il Merluzzo alla Livornese riescono a conquistare gli americani senza tradire i sapori della nostra tradizione. Recentemente Riccardo Orfino ha vinto un contest sulla pasta tra gli chef italiani di new york con lo spaghetto Cashew/Kombu (condito con un pesto di alga kombu e anacardi con briciole di pane) il gusto è veramente unico. In un locale cosi si andrebbe volentieri anche a Milano.

Chef

Riccardo Orfino

In sala

Emanuele Nigro

Contatti

+12127770057

57 West 10th street
10011 - New York
osteria57.com
hello@osteria57.com
PORTAMI LÌ
Chiusura
a pranzo aperto solo sabato e domenica
Ferie
mai
Carte di credito
tutte
Antipasto
15 dollari
Secondo
28 dollari
Dolce
10 dollari

Lo chef consiglia
Ise restaurant, Soba & sushi, 63 Cooper Sq, New York

+12122284152

Perché fermarsi
a New York è difficile trovare una cucina italiana così attenta al gusto e alle materie prima
Stefano Vegliani
Stefano Vegliani

dopo 29 anni, ha lasciato la redazione sportiva di Mediaset e si gode la pensione dopo aver raccontato 16 Olimpiadi, 6 Coppe America di vela, le imprese di Tomba e Pellegrini. Ora collabora con Il Foglio sportivo e il sito oasport.it. Ha un'antica passione per il cibo: è "assaggiatore" di Identità Milano dalla prima edizione