Acqua Panna S.Pellegrino 2020 Veuve Clicquot 2020 Birra del Borgo 2020 The Fork 2020

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Emirati Arabi Uniti

Zuma

A poco più di dieci anni dall’apertura, l’insegna Zuma di Dubai - una delle 11 sedi del brand fondato a Londra nel 2002 da Rainer Becker e Arjun Waney ispirandosi alle tipiche izakaya giapponesi - merita di essere considerato uno dei migliori ristoranti della città capitale dell’emirato omonimo. E non solo, visto che a buon diritto si posiziona al 62° posto della classifica The World's 50 Best Bars 2019 grazie ai suoi ottimi cocktail, tanto contemporanei quanto rispettosi della tradizione, e alla cura maniacale per i dettagli con cui vengono preparati: basti pensare al ghiaccio scolpito a mano davanti al cliente.

La proposta gastronomica si basa su 3 differenti cucine - da intendere sia fisicamente che concettualmente - che caratterizzino l’essenza stessa di Zuma: la cucina principale, il bancone del sushi e quello della griglia robata. Da non perdere: Insalata di granchio reale condito con senape giapponese e sesamo; Carbonaro dell’Alaska marinato nel miso e avvolto in foglia di magnolia secca; aragosta arrostita con salsa ponzu; Gyoza sia di pesce che vegetariani. Senza tralasciare le ottime proposte che hanno come protagonisti sushi e sashimi.

Oltre ai cocktail, proposti con prezzi più che corretti, la cantina offre una carta ben articolata e incentrata sia su alcuni tra i migliori vini internazionali, sia su un’ampia gamma di sake; in entrambi i casi i ricarichi sono invece assolutamente importanti, anche se linea con il contesto. Servizio professionale, impeccabile sotto ogni aspetto e mai in affanno, neppure nei momenti di maggiore affluenza di pubblico.

Chef

Pawel Kazanowski

In cantina

Jeandre Du Toit

Contatti

+97144255660

PORTAMI LÌ
Chiusura
mai
Ferie
mai
Prezzo medio vino escluso
500 dirham
Menu degustazione
625 dirham

Tavoli all'aperto

Perché fermarsi
per provare una cucina di grandi numeri e altissima qualità, avvolti in un'atmosfera sofisticata e informale al tempo stesso
Luca Torretta
Luca Torretta

millesimo 1974, una laurea in Ingegneria civile e un’innata passione per cocktail, distillati e vini, che non si stanca mai di scoprire, conoscere e degustare