Acqua Panna S.Pellegrino 2020 Veuve Clicquot 2020 Birra del Borgo 2020 The Fork 2020

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Stati Uniti

Quince

Gli americani definiscono il suo stile gastronomico Californian contemporary cuisine. Sarà, ma agli occhi europei saltano subito all’occhio (o meglio, alla bocca) le passionacce culinarie per Italia e Francia che lo chef del New Jersey Michael Tusk si è portato dietro in questo elegante tre stelle (Michelin) in Jackson Square, a pochi isolati dal mare. Non c’è bisogno di compulsare il suo curriculum, dove appaiono anche diversi stellati francesi prima degli exploit registrati nella Bay Area, vedi Chez Panisse, per scoprire però che il suo vero amore è proprio il Belpaese. Un trasporto nato lavorando alla trattoria Antica Torre di Barbaresco e coltivato al ritorno negli Stati Uniti grazie al fondamentale ricettario regionale di Anna Gosetti, la sua lettura preferita.

Da Quince infatti non mancano paste anche fresche e fatte in casa, agnolotti e tortellini in testa (il piatto più gettonato? Garganelli con funghi e aragosta), pregiati risi nostrani come l’Acquerello per risotti dalla cottura americana (quindi, ahinoi, non così al dente), Parmigiano Reggiano in quantità, perfino il tartufo di Alba in alternativa al nero di Perigord o le nostre puntarelle, ormai coltivate anche in Usa, abbinate a un calamaro al vapore. Senza contare una panna cotta a regola d’arte, anche se presentata sotto forma di antipasto e “corretta” in sapidità col caviale.

Meritano infine una visita i due locali aperti da Tusk nei pressi, con cucina e ambienti decisamente più informali: il bistrot italiano Catalogna e il wine bar francese Verjus.

Chef

Michael Tusk

Sous-chef

Neil Stetz

Ai dolci

Devin McDavid

In sala

Matt Cirne

In cantina

Matt Cirne

Contatti

+14157758500

470 Pacific avenue
94133 - San Francisco
quincerestaurant.com
info@quincerestaurant.com
PORTAMI LÌ
Chiusura
domenica
Ferie
festività nazionali
Menu degustazione
solo menu degustazione da 180 e 295 USD

Lo chef consiglia
Il Gin Tonic da Smuggler's Cove, 650 Gough Street, San Francisco, smugglerscovesf.com

+14158691900

Perché fermarsi
per la perfetta combinazione tra cucina tradizionale italiana, tecniche moderne e materia prima californiana
Paolo Scarpellini
Paolo Scarpellini

origini bergamasche e infanzia bolognese, oggi è milanese ma anche cittadino del mondo. Come critico/giornalista prima musicale e poi enogastronomico, abbina da sempre le sette note a vini, piatti, cantine e hotel. Adesso, anche nei panni di Music Designer e Sound Sommelier (psmusicdesign.it). Da vero Bulliniano, ha un debole per gli chef creativi che vanno comunque oltre