Acqua Panna S.Pellegrino 2020 Veuve Clicquot 2020 Birra del Borgo 2020 The Fork 2020

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Portogallo

Bairro do Avillez

José Avillez, classe 1980, Cascais, è il ragazzo che sta ridisegnando i connotati della cucina portoghese. Oggi è capo di un gruppo che comprende 20 ristoranti e 600 dipendenti. È accaduto tutto dal 2011, l’anno in cui l’allora enfant prodige di Cascais lasciò Tavares. Poi ha inanellato Belcanto, Cantinho do Avillez, Café Lisboa, Pizzaria LisboaMinibar, un format replicato a Oporto, per la gioia dei cugini.

Il 2016 è stato l’anno del più spettacolare dei suoi locali di Chiado: è il Bairro do Avillez, una porticina sulla rua Nova da Trindade che schiude un mondo tripartito di oltre mille metri quadri, percorsi da una centinaio di cuochi e camerieri. Appena dentro c’è la Taberna, cucina semplice di prodotto e prosciutti e formaggi di grande lignaggio da portarsi via. Nella stanza dopo il Patéo, un’agorà che serve meravigliosi pesci e frutti di mare (assaggi un gambero Carabineros e non vorrai mangiare altro crostaceo in vita tua) e, ancora oltre un’anonima porticina, Beco, il più originale di tutti. È un cabaret gourmet stile anni Venti ricavato sotto archi a volta, con un grande murales al bancone che ricorda Dita von Teese. Sul palco frontale si esibiscono cantanti e commedianti e a tavola plana un menu degustazione a sorpresa, sulla falsariga di quello del Belcanto.

Avillez è un teorico della diversificazione: «La gente ha sempre più voglia di vivere esperienze e di divertirsi, non solo mangiare. È sbagliato sostenere che il fine dining sia morto; semplicemente, sarà sempre più solo una delle tante strade percorribili». Vero è.

Chef

José Avillez con David Jesus

Vai alla scheda dello chef

Contatti

+351215830290

rua Nova da Trindade, 18
1200-30 - Lisbona
bairrodoavillez.pt
reservas@joseavillez.pt
PORTAMI LÌ
Chiusura
mai
Ferie
24 e 25 dicembre
Prezzo medio vino escluso
50 euro
Menu degustazione
110 e 125 (i menu del Beco) euro

Lo chef consiglia
Casa do Prazeres, uno degli ultimi nati del gruppo Avillez, rua Nova da Trindade 13, Lisbona, casadosprazeres.pt

+351211342160

Perché fermarsi
per trovare 3 ristoranti in uno (e tutti sull'attenti, passano i Carabineros)
Gabriele Zanatta
Gabriele Zanatta

classe 1973, laurea in Filosofia, giornalista freelance, coordina i contenuti della Guida ai Ristoranti di Identità Golose dalla prima edizione (2007), collabora con varie testate e tiene lezioni di gastronomia presso diverse scuole e università. 
Twitter @gabrielezanatt
Instagram @gabrielezanatt