Acqua Panna S.Pellegrino Veuve Clicquot

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Cina

Niko Romito al Bulgari Shanghai

A tre mesi dalla apertura, a settembre 2018, è arrivata come una cometa fuori stagione, la prima stella Michelin. Davide Capucchio, torinese, e il souschef Mauro Alosia, di Monza, hanno tradotto in un battibaleno e con maestria il verbo di Niko Romito per cui “La ricchezza della tradizione italiana, nella sua semplicità, va portata in ogni angolo del mondo come se fosse appena stata sfornata tra i monti di Casadonna”.

Il ristorante doveva essere il primo dei 4 Moschettieri presso hotel Bulgari (Dubai, Milano, Pechino, Shanghai) ma la ristrutturazione dell'antica Camera di Commercio della città che fa da splendido proscenio alla lobby (diventando ballroom della struttura) ne ha rallentato l’apertura a giugno 2018. Capucchio, 33 anni, coltello in fuga con un passato di 7 anni stellati a Parigi (al Park Hyatt di Jean Francois Rouquette, al Guy Savoy e da Climats) s’è riconvertito all’italianità “con l’anguria al pomodoro del Reale”. Una sorpresa “stupefacente nella sua perfetta semplicità”.

Quel nitore neoclassico che ora si incontra al ristorante di Shanghai, al 47esimo piano con ottima vista (una delle migliori) su Puxi e Pudong. I classici sono alcune riprese del Reale, come l’estrazione di brodo vegetale Assoluto, o alcuni motivi dell’Antipasto all’Italiana (una parade quintessential della tradizione dei carrelli da ristorante) e altri piatti completamente pensati all’uopo, come la Lasagna insaporita con scorza di limone o il Maialino cotto per 12 ore a 72°. I gradi del ristorante invece paiono subito da scottarsi, essendo diventato uno dei posti più hot della città.

Chef

Davide Capucchio

Sous-chef

Mauro Alosia

In sala

Nancy Wang

In cantina

Jina Sheng

Contatti

+86 21 36067716

nr. 33 North Henan road
200085 - Shanghai
bulgarihotels.com/it_IT/shanghai
info@bulgarihotels.com
PORTAMI LÌ
Chiusura
mai
Ferie
mai
Menu degustazione
1.300 rmb

Ristorante con camere

Lo chef consiglia
Va Bene, New World, Distretto di Huangpu, Xintiandi, Shangai

+ 86.21.63112211

Perché fermarsi
per capire il significato di un ristorante italiano che lavora bene a migliaia e migliaia di chilometri di distanza
Claudio Grillenzoni
Claudio Grillenzoni

Giornalista col vizietto dell'esterofilia (da buon germanista) e del cibo (da buon modenese), dal 2007 vive felice in Cina, a Shanghai, tessendo ponti tra Oriente e Occidente