Acqua Panna S.Pellegrino Veuve Clicquot

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Puglia

Il Vecchio Gazebo

In un ambiente luminoso, ammaliato dal forno teatralmente incassato nella parete, quasi un’orchestra per i clienti come il “vecchio gazebo” della vicina villa comunale lo era per i passanti della domenica, in cui arde profumato legno di ulivo e faggio, laddove il mandorlo colloso è bandito... si gioca la partita di una pizza da brivido. Impasto morbido, sapido, lievitato per 24-36 ore con lievito madre, sia che impieghi farina bianca, prevalentemente di tipo 1, sia le più disparate farine alternative, dall'alga spirulina alla barbabietola, dalla semola pura al grano saraceno, dal grano arso al mais, e via mietendo.

Il cornicione è rigonfio e ben alveolato, il disco più defilato, in proporzione: insomma qui ci si ricorda che in origine la pizza altro non è che un contenitore edule per il cibo. Ingredienti selezionatissimi: salumi Santoro, mozzarella di bufala ‘Il Parco’ di San Giovanni Rotondo, salsa 'I Contadini’ di Ugento, tanto per non fare nomi; il tartufo è stanato nell’Alta Murgia, i gamberi adescati di fronte a Gallipoli. E poi c’è il mercato rionale per dragare bancarelle.

I nomi delle pizze occhieggiano la geografia dei luoghi, come la Mediterranea, che concentra il fior fiore del Mare Nostrum. Oppure attingono a un’aneddotica locale, come la Cappuccina, con broccoletti, salsiccia di suino e acciuga, che omaggia gli eponimi frati cappuccini residenti nei pressi, che ne facevano incetta. La cucina è di tutto rispetto. Pregevoli i vini. Eccellenti le birre artigianali.

Chef

Domenico Piccininni (primo pizzaiolo) e Pantaleo Mezzina (chef)

Sous-chef

Demeo Sciaruk (secondo pizzaiolo)

Ai dolci

Pantaleo Mezzina

In sala

Giuseppe Petruzzella

In cantina

Alessandro Camporeale

Contatti

+39 080 3344877

via Marconi Guglielmo, 18
70056 - Molfetta (Bari)
ilvecchiogazebo.it
ilvecchiogazebo@libero.it
PORTAMI LÌ
Chiusura
mercoledì
Ferie
variabili a luglio
Carte di credito
no American Express
Prezzo medio vino escluso
30 euro

Lo chef consiglia
31.10 Osteria Lorusso a Bisceglie (Bari): sperimentazione innovativa ma coi piedi ben piantati per terra

+ 39.340.5698531

Perché fermarsi
perchè qui la pizza gourmet quadra il cerchio tra tradizionalità e sperimentalismo, e per una pizza è pur sempre una bella scommessa di geometria
Antonio Chinellato
Antonio Chinellato

docente umanista, musicofilo barocco, gourmand postmoderno dogmatico sul vino e pragmatico col cibo. Collabora anche con Radici Restaurants