Acqua Panna S.Pellegrino 2020 Veuve Clicquot 2020 Birra del Borgo 2020 The Fork 2020

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Lombardia

Cracco in Galleria

Lo spazio d’accoglienza rivestito da una boiserie celeste e una carta da parati dipinta a mano con fiori colorati, tre sale raffinate illuminate dalla luce soffusa di applique in alabastro riflessa da grandi specchi anticati, due privé con finestre sull’Ottagono della galleria Vittorio Emanuele II, cuore mai domo del salotto buono di Milano, a metà strada tra la Scala e piazza Duomo.

La ricercata architettura del ristorante Cracco rispecchia appieno lo stile dell’offerta gastronomica firmata dallo chef vicentino nel suo locale: una proposta che, pur non essendo minimalista ed essenziale, riesce a essere contemporanea celebrando il gusto classico.

Dall’anima neorinascimentale all’energia avanguardista il passo è breve: cuoco e sperimentatore, Carlo Cracco è dotato di sapienza tecnica fuori dal comune e la sua cucina parte dall’ingrediente del nord Italia, ma non disdegna divagazioni centroeuropee; tutti i piatti esprimono sapori decisi e di carattere e raccontano con dovizia di particolari un estro assolutamente moderno con solide radici nella conoscenza della tradizione.

Da provare le complesse ed equilibrate Triglie di scoglio scottate con cime di rapa, mandarini affumicati e corbezzoli, l’intenso Riso mantecato allo zafferano, ragù di fegatini e midollo alla piastra e il deciso Rognone di vitello alla senape, mostarda di frutta, finferli e arancia. Imperdibili l’articolato Tuorlo d'uovo fritto, crema di cardi gobbi, carciofi, sfoglia d'albume e mela rossa e il goloso Filetto di lepre in civet con pera farcita al rafano e mirtilli affumicati.

Chef

Carlo Cracco con Luca Sacchi

Vai alla scheda dello chef

Ai dolci

Marco Pedron

In sala

Alessandro Troccoli

In cantina

Alex Bartoli

Contatti

+3902876774

galleria Vittorio Emanuele II
20121 - Milano
ristorantecracco.it
prenotazioni@ristorantecracco.it
PORTAMI LÌ
Chiusura
sabato a pranzo e l'intera domenica
Ferie
variabili a gennaio e ad agosto
Menu degustazione
195 euro
Antipasto
50 euro
Primo
44 euro
Secondo
52 euro
Dolce
35 euro

Lo chef consiglia
Cafe Cracco, al piano terra: perché è un'opzione diversa dal ristorante. Magnifiche colazioni

+

Perché fermarsi
per il contesto, quintessenza di Milano, e la cucina di Carlo Cracco, una sapienza tecnica fuori dal comune
Davide Visiello
Davide Visiello

classe 1974, napoletano emigrato al Sud, sommelier e assaggiatore di caffè, è convinto che chi è nato a Vico Equense, come lui, sia inderogabilmente munito di imprinting gourmet. Vive, scrive e organizza eventi a Palermo, ma mangia e beve ovunque

Ricette dello chef

Carlo Cracco con Luca Sacchi

Cozze alla marinara

Carlo Cracco con Luca Sacchi

Crema bruciata all’olio con garusoli

Carlo Cracco con Luca Sacchi

Riso al pepe di Sichuan, zenzero e acciughe

Carlo Cracco con Luca Sacchi

“Scaloppina” al limone e capperi

Carlo Cracco con Luca Sacchi

La Milano sbagliata

Carlo Cracco con Luca Sacchi

Salmone marinato e foie gras

Guida IG2020 - Lavazza