Acqua Panna S.Pellegrino 2021 Veuve Clicquot 2021 Birra del Borgo 2022 The Fork 2022

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Veuve Cliquot
Champagne Veuve Cliquot Brut
Veuve Clicquot
Champagne Veuve Cliquot Brut
Veuve Clicquot
Champagne Veuve Cliquot Brut
Lazio

Bistrot 64

Quando l’idea del bistrot incontra uno chef giapponese a Roma, in zona Flaminio, il risultato è Bistrot 64. Tavoli in marmo senza tovaglia e mise en place essenziale che, insieme ai mobili in legno e le luci soffuse, creano un ambiente minimal e accogliente. La sottrazione è al centro della filosofia di Noda Kotaro, chef e co-proprietario dell’insegna, che esalta i sapori semplici nel rispetto della materia prima e dell’alternarsi delle stagioni.

Una cucina basata su pochi elementi e tecniche che non vanno a modificare l’essenza degli ingredienti. I piatti ben esprimono i sapori del territorio ma con un’evidente contaminazione nipponica, con l’estetica che gioca un ruolo fondamentale. Si può scegliere fra due percorsi di degustazione: Solo Noi (50 euro) e Innovazione (80 euro), rispettivamente 5 e 7 portate a scelta dello chef. In entrambi viene servito l’iconico Spaghetti di patate, burro e acciughe, nato dall’dea di offrire un primo piatto senza glutine utilizzando patate a julienne saltate nel burro e colatura di alici, al posto di pasta commerciale. Spiccano il Fungo cardoncello su crema di champignon, olio al prezzemolo e aceto balsamico e l’Anatra, maionese col suo fondo e kale.

Cantina che spazia tra Italia e Francia, con possibilità di abbinamento ai piatti nella versione 5 calici (45 euro) e 6 calici (60 euro). Servizio formale e non invadente ma pronto a soddisfare le richieste dei clienti.

Chef

Kotaro Noda

Sous-chef

Takuya Sato

Ai dolci

Muslim Masiulah

In sala

Simone Angeletti

In cantina

Hiromi Nakayama

Contatti

+39063235531

via Guglielmo Calderini, 64
00196 - Roma
sito web
info@bistrot64.it
PORTAMI LÌ
Chiusura
martedì, domenica aperto anche a pranzo
Ferie
2 settimane variabili ad agosto e 1 a gennaio
Prezzo medio vino escluso
50 euro
Menu degustazione
50 (5 portate), 70 (7; vegano) e 80 (7) euro

Perché fermarsi
per la cucina romana con influenze nipponiche di Kotaro Noda
Vivian Petrini
Vivian Petrini

senese, 25 anni, da sempre una passione sfrenata per il food&wine. Laureata in Scienze Gastronomiche intraprende la strada della cucina per un paio di anni. Oggi vive a Roma, dove frequenta il master in Comunicazione, Food marketing e Critica enogastronomica al Gambero Rosso.