Acqua Panna S.Pellegrino Veuve Clicquot

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Lazio

L'Osteria di Birra del Borgo

Scendi a Prati, sali quei pochi gradini al civico 26 di via Silla e di prim’acchito pensi: «Osteria? Avrò mica sbagliato posto?». Un lungo scintillante bancone, mille informazioni vergate con lettering contemporaneo, perfino i silos delle cotte di birra: è tutto così cosmopolitan e al passo. Poi ti accomodi, e non ti alzi più. Del resto, non è l'interminabilità della seduta a definire il significato di osteria? «Ah, stare tutto il giorno all’osteria», diceva Mario Soldati.

Ogni volta che accade, noi stiamo davvero ore a farci viziare dai ragazzi di Birra del Borgo. Per tre motivi: la comodità di quei divanoni davanti al banco (la petizione per non rimuoverli ha già raggiunto il quorum); la cortese intelligenza dello staff (sanno tutto di birra e cibo e nessuno te lo fa pesare), quella scarica di bontà sopra o dentro a un impasto che alla fine a lievitare dalla gioia sei tu.

Merito dell’illuminata proprietà e di Luca Pezzetta, un ragazzo scuola Bonci svicolato dal cono d’ombra del maestro. Tra “cucina” e “pizza” noi avremo sempre una predilezione per quest’ultima: i tranci classici ad alta idratazione e doppia fermentazione (ah, la Parmigiana!); le specialità Trrranch a lievitazione misto biga e lievito naturale (Melanzane grigliate e ‘nduja), le tonde romane (Ricotta, pancetta e mosto). Ma ricordiamo anche uno Spaghetto aglio olio e peperoncino di filologica bontà. Con tutte quelle birre eterodosse da assaggiare, poi, si fa notte.

Chef

Luca Pezzetta

Ai dolci

Luca Ludovici

In sala

Marco Valente

Contatti

+39 06 83762316

PORTAMI LÌ
Chiusura
mai
Ferie
mai
Prezzo medio vino escluso
25 euro
Menu degustazione
25 euro

Lo chef consiglia
Il Ponticello, via Ostiense 427, Roma: ottima selezione di birre artigianali, ottimi i fritti e le loro pinse stagionali. Simpatici e unici

+ 39.06.45473558

Perché fermarsi
per battere tutti i record di assunzione di pizza in teglia con mortadella
Gabriele Zanatta
Gabriele Zanatta

classe 1973, laurea in Filosofia, giornalista freelance, coordina i contenuti della Guida ai Ristoranti di Identità Golose dalla prima edizione (2007), collabora con varie testate e tiene lezioni di gastronomia presso diverse scuole e università. twitter @gabrielezanatt instagram @gabrielezanatt