Acqua Panna S.Pellegrino Veuve Clicquot

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Lombardia

Marghe

Nell'ormai affollato pizzorama milanese, soprattutto il già inflazionato (dagli opportunisti) segmento "pizza gourmet", questa insegna low profile ha sempre spiccato. E questo dall'inizio, pochi anni fa. Quando cioè il giovane e promettente pizzaiolo Matteo Mevio, dopo aver aperto la prima sede milanese di Gino Sorbillo, inaugurava insieme a Stefano Saturnino (fondatore di mini-catene come Panini Durini e Pizzium) il primo, piccolo locale in via Cadore. Il nome? Semplicissimo, Marghe: un sentito omaggio alla Margherita, unico "modello" allora nel menu, con diversi topping possibili.

Oggi, scomparso prematuramente Mevio, il concept prosegue e si allarga ma non troppo, con un menu ampliato ad altre pizze, piattini e perfino champagne, oltre alla seconda, recente filiale in via Plinio. Rimangono saldi però i princìpi ispiratori: materie prime sopra la media (farina macinata a pietra del Molino Quaglia, pomodoro San Marzano Dop Gustarosso, fiordilatte Fior d'Agerola, extravergine bio Guglielmi, alici di Cetara, Parmigiano Reggiano...), impasto ben lavorato  e lievitato 48 ore non in cella frigorifera, cottura attenta e precisa in forno rigorosamente a legna.

Risultato, una pizza di media grandezza e medio cornicione, profumata e gustosa, leggera e digeribile. Aggiungiamo il menu corto in perenne evoluzione ma variegato e con bel ricambio in base ai prodotti stagionali, più qualche proposta vegana, e avremo chiuso il cerchio. Unica nota dolente, non si accettano prenotazioni: il che vuol dire, negli orari di punta, lunghe code e liste d'attesa. Ma tutto sommato, ne vale la pena.

Chef

Danilo Brunetti, Michele Botta, Riccardo Raia, Simone Mantuano

In sala

Gaetano Diodato

In cantina

Gaetano Diodato

Contatti

+39 02 54118711

via Cadore, 26
20135 - Milano
marghepizza.com
info@marghepizza.com
PORTAMI LÌ
Chiusura
mai
Ferie
25 dicembre
Carte di credito
no American Express
Prezzo medio vino escluso
10 euro

Lo chef consiglia
la filiale Marghe in via Plinio 6, zona Lima/Buenos Aires, con stessa filosofia e stesso menu. Però più capiente

+39.02.2047117

Perché fermarsi
una pizza gourmet verace: tradizionale nella forma, evoluta nella sostanza, nell'uso delle materie prime e nella qualità dei topping
Paolo Scarpellini
Paolo Scarpellini

origini bergamasche, infanzie bolognesi, adolescenze milanesi e maturità torinesi, abbina da sempre le sette note, come giornalista prima musicale poi enogastronomico, a ristoranti, vini e viaggi. Adesso anche nelle vesti di music designer e sound sommelier. Curioso e indagatore, ha un debole per le nuove leve e gli chef più creativi