Imbarcati in un viaggio di gioco unico con Pin-up Casino! Connettiti con noi attraverso il nostro link su ক্যাসিনো e immergiti in una varietà di giochi avvincenti e incredibili bonus. Inizia la tua avventura di gioco ora! Scopri come Everix Edge sta rivoluzionando il trading di Bitcoin con sicurezza ed efficienza. Library zlibrary project Mosbet
Top 10 best online casino sites from Outlookindia OLX88 Immediate Core: Canada's prime choice for investment learning
Acqua Panna S.Pellegrino Ceretto The Fork

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Tradizione/Innovazione
Emilia Romagna

Osteria Francescana

RelatoreChef’s table

La cucina come arte (ma nel dire quando lo è sta il punto, perché dire “la cucina è arte” o “non è arte” è in sé privo di senso) sconta sempre un ritardo, troppo forti sono le remore che ne frenano o deviano il percorso. In ogni caso, la cucina può essere arte solo se, come per tutte le arti, riesce ad andare oltre il sensoriale, nello specifico oltre l’ideologia della cosiddetta “centralità gustativa”, oltre il gastronomico (alla lettera: “legge del ventre”), oltre l’obsoleto “gourmet” in tutte le declinazioni.

Ma ci sono delle figure che con la cucina hanno varcato la soglia del ‘gastronomico’, del ‘gourmet’ per entrare nell’ambito dell’arte. Gagnaire, Marchesi, Adrià. E Bottura. A loro e a non tanti altri, in Italia e nel mondo, bisogna fare in ciò riferimento. E di Bottura abbiamo seguito negli anni tutto il cursus honorum che lo ha portato a ridare all’alta cucina del nostro paese una centralità nel mondo. Questo basterebbe per indurre al ritorno a La Francescana a ogni nuova partitura, come nel caso dell’ultimo menù “Vieni in Italia con me”, dove ogni topos della cucina italiana è trasfigurato nel transito da palato sensoriale a palato mentale e infine concettuale. 

Tripla l’attenzione necessaria nel predisporsi a un pop e aureo gioco di connessioni, triplo il piacere. Abbiamo in mente l’ultimo step “Ops! Ho dimenticato la caprese”, del mondo degli ideali, che può stare per “dolce” o “antipasto” o “piatto di mezzo”, pura italianità dal cuore, rosso, pulsante, in perfezione tecnica e meravigliosa immediatezza. 

Chef

Massimo Bottura

Sous-chef

Matteo Zonarelli e Allen Huynh

In sala

Beppe Palmieri, Luca Garelli, Andrea Garelli

In cantina

Beppe Palmieri, Luca Garelli, Andrea Garelli

Contatti

+39059223912

via Stella, 22
41121 - Modena
sito web
reserve@osteriafrancescana.it
PORTAMI LÌ
Chiusura
mai
Ferie
3 settimane a gennaio
Menu degustazione
320 (210 l'abbinamento vini) euro
Antipasto
80 euro
Primo
80 euro
Secondo
110 euro
Dolce
60 euro
Tavolo dello chef per 4 persone

Perché fermarsi
perché all'Osteria Francescana ogni partitura è sempre un nuovo inizio
Gianni Revello
Gianni Revello

ligure, nell'attesa di ciò che mangerà talvolta scrive di ciò che ha mangiato: buono da scrivere, buono da mangiare