Acqua Panna S.Pellegrino Veuve Clicquot

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Lazio

Sforno

Passano gli anni e questo locale illuminato, di lotta e di governo, frequentato in egual modo dagli abitanti del quartiere Cinecittà e da gourmet in devoto pellegrinaggio, resta imprescindibile protagonista della scena pizzaria capitolina cresciuta a dismisura anche grazie a Stefano Callegari. Certo, l'effetto spalanca-occhi si è ormai esaurito e ogni volta che ci andiamo rischiamo una noia preventiva che poi si dissolve regolarmente nello sgomento della riscoperta. Un po' come vedere la Cappella Sistina ogni anno: conoscerla a menadito non vuol dire non trovarla ogni volta sublime.

Alcune delle intuizioni che furono alla base del successo di Sforno restano valide tuttora, compreso il nome lapidario che ha influenzato decine di locali metropolitani dall'insegna breve e didascalica. Ma soprattutto le pizze sono sempre sopraffine, perfetti esemplari di quella scuola "nazionale" che non scimmiotta il vangelo napoletano ma ancor più si allontana dalla sciatteria corriva di certe interpretazioni romane. Quindi: farine di grana fine, lievitazione lunga, ingredienti eccelsi.

Oltre alle solite imperdibili (la Cacio&Pepe, la Fumo, la Greenwich) e oltre a quelle che finiscono sulla lavagna premiate dalle rotazioni, segnaliamo la nostra ultima passione: la patate e pancetta. E poi le bruschette che dicono stiano tornando di moda dopo l'oblio degli anni Duemila, i fritti di alta scuola per i quali vale la pena affidarsi alla proposta del giorno, le tante birre sia industriali sia d'haute couture, una carta dei vini da ristorante. Servizio svelto e giovane.

 Brambilla-Serrani

Chef

Stefano Callegari

Vai alla scheda dello chef

Ai dolci

Stefano Callegari

In sala

Antonio Pratticò

In cantina

Antonio Pratticò

Contatti

+39 06 71546118

via Statilio Ottato, 110/116
00176 - Roma
sforno.it

PORTAMI LÌ
Chiusura
mai, in inverno lunedì
Ferie
variabili ad agosto
Carte di credito
no American Express e Diners
Prezzo medio vino escluso
20 euro

Lo chef consiglia
Tonda, via Valle Corteno 31, Roma

+39.06.8180960

Perché fermarsi
per la pizza Cacio&Pepe, da condividere con tutto il tavolo
Andrea Cuomo
Andrea Cuomo

Romano di stanza a Milano, sommelier e giornalista del quotidiano Il Giornale, racconta da anni i sapori delle città in cui vive

Ricette dello chef

Stefano Callegari

Pizza cacio e pepe

Stefano Callegari

Calzone in tre modi