Acqua Panna S.Pellegrino Veuve Clicquot

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Lazio

In Fucina

Cambia leggermente il nome (prima era La Fucina), ma non la filosofia di una delle pizzerie più intriganti della Capitale e non solo. Bypassando la storia tortuosa di Edoardo Papa, pizzaiolo per passione con un lontano passato lavorativo nelle telecomunicazioni, va detto che ingredienti, impasto e servizio sono le tre parole chiave per entrare nel mondo di InFucina. Scelte bio e piccoli coltivatori per gli ingredienti, impasti leggeri utilizzando farine semintegrali (oltre al lievito madre della casa) e un servizio attento nel servire i commensali tutti allo stesso tempo.

Poche regole di buon senso che hanno fatto la fortuna della pizzeria, pur sapendo che i prezzi, da queste parti, non sono esatttamente light. Eppure le pizze sono in qualche modo sempre uniche e grandiose, se si pensa a quella con Mazzancolle di paranza (il pesce è sempre locale e non "trattato") con burrata artigianale pugliese e capocollo di cinta senese, oppure a quella con Zucchine cotte nel forno a legna, caciofiore di Columella e mortadella artigianale. E per i più arditi c'è anche una Margherita dove i pomodori "piennolo vesuviano" di Casa Barone sono mantecati al rum, o la pizza viene arricchita dai pistacchi di Bronte, dai funghi e dalla mortadella.

La carta è divisa tra suggestioni quotidiane del pizzaiolo, grandi classici e una serie di pizze gourmet tra le quali è sempre difficilissimo scegliere. Chi poi vuole chiudere in dolcezza ha anche a disposizione una piccola carta dei dolci, da qui scegliamo un'eterea Millefoglie.

Chef

Edoardo Papa

Ai dolci

Edoardo Papa

In sala

Emanuela Scotti e luca cuozzo

In cantina

Emanuela Scotti

Contatti

+39 06 5593368

via Giuseppe Lunati, 25/31
00149 - Roma
infucina.com
prenotazioni@infucina.com
PORTAMI LÌ
Chiusura
lunedì; aperto solo la sera
Ferie
variabili ad agosto e a Natale
Prezzo medio vino escluso
35 euro

Lo chef consiglia
la pasticceria Cristalli di Zucchero, via di Val Tellina 114, Roma: per i loro dolci e la loro filosofia

+39.06.58230323

Perché fermarsi
per la pizza con Pistacchi di Bronte "Slow Food", funghi e mortadella artigianale, la nostra preferita (ma pure quella di Gianfranco Pascucci, che viene spesso qui con la famiglia, una garanzia)
Gualtiero Spotti
Gualtiero Spotti

giornalista per riviste di turismo ed enogastronomia italiana, ama le diverse realtà della cucina internazionale e viaggiare