Acqua Panna S.Pellegrino Veuve Clicquot

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Abruzzo

Bottega Culinaria

Alla Bottega Culinaria Biologica, in una casetta bianca appartata e anonima di S. Apollinare, frazione collinare immersa nel silenzio degli oliveti, sembra di entrare in un mondo diverso, soffuso, dalle luci tenui come quelle che illuminano i pochi tavoli. Ci si accomoda per gustarvi la grazia estroversa di Cinzia Mancini, per addentare la sua ricerca coraggiosa di un modello per nulla banale: lei vuole proporre il suo Abruzzo con tocco femminile e leggiadro, innovativo e distante dalle rotte gastronomiche più battute; «tutto entra in cucina in maniera fluttuante e viene lavorato, fermentato, impastato, si mescola con il verde delle colline, delle erbe spontanee, dell’odore acre del mare e diventa il racconto della mia terra».

È una cucina che ammicca alla poesia; di grande personalità: percorre sentieri suoi propri - non è figlia di alcuna grande scuola, non ha maestri, Cinzia è sostanzialmente autodidatta - e sfida il già noto, prendendosi i suoi rischi. Se la cava perlopiù egregiamente. E quando l'ostacolo si rivela troppo alto, lei chiede scusa, perché è umile e cordiale, prende nota di consigli e critiche e si rimette a lavorare sodo, per superarlo la prossima volta.

Nel nostro menu tante estrazioni a freddo, cagliate, fermentazioni, emulsioni, brodi... E moltissime erbe aromatiche, che sono una nota caratteristica dello stile della chef. Con un tocco qua e là, ti ricava la Sogliola in transumanza: con latte di pinoli, emulsione di erbe spontanee, senape marina, olio di pino e sfoglia di patate. Ossia: le onde innestate nello spirito silvestre.

Chef

Cinzia Mancini

Ai dolci

Cinzia Mancini

In sala

Dalila Scaglione

In cantina

Dalila Scaglione

Contatti

+39 0872 61609

via Pontoni, 72
66038 - San Vito Chietino (Chieti)
bottegaculinaria.com
info@bottegaculinaria.com
PORTAMI LÌ
Chiusura
domenica sera e l'intero lunedì. A pranzo aperto solo domenica, ad agosto sempre aperti
Ferie
variabili
Prezzo medio vino escluso
50 euro
Menu degustazione
40 e 55 euro

Lo chef consiglia
Terre del Tirino, Nucleo Capodacqua 4, Capestrano (L'Aquila): ci riforniamo da loro e hanno un bell'agriturismo con camere e ristorante

+ 39.331.6766139

Perché fermarsi
per i Ravioli di farina d'orzo con formaggio di grano germogliato e crema di malto
Carlo Passera
Carlo Passera

classe 1974, giornalista professionista, si è a lungo occupato soprattutto di politica e nel tempo libero di cibo. Ora fa esattamente l'opposto ed è assai contento così. Appena può, si butta sui viaggi e sulla buona tavola. Caporedattore di identitagolose.it