5 dolci light e senza zucchero per l’estate: a Milano da Eutopia non è un’utopia

Piccoli capolavori di gusto creati solo con malto di cereali, sciroppo d’acero e d’agave, succo di mela e datteri. Pasticceria senza zucchero, leggera e gustosa

17-06-2021
I dolci light e senza succhero di Eutopia

I dolci light e senza succhero di Eutopia

I veri golosi sanno che non è semplice unire dolcezza e leggerezza, gusto e benessere. Eppure qualche volta, anche i sogni diventano realtà. A Milano, una giovane imprenditrice, Gloria Luce, ha da poco aperto Eutopia, una caffetteria con pasticceria che offre dolci, torta, pasticcini e monoporzione light e senza zucchero. Al suo posto, vengono utilizzati malto di cereali, sciroppo d’acero e sciroppo d’agave, succo di mela o datteri, tutti biologici o biodinamici.

«Io in realtà ho studiato Storia dell’arte a Parigi, ma sono sempre stata appassionata di cucina – spiega la giovane titolare di Eutopia Gloria Luce, 36 anni -. Quando sono diventata mamma di Margherita, che oggi ha 6 mesi, mi è cambiato il mondo. Ho iniziato a documentarmi e a scoprire che, i più piccoli, è meglio che non mangino troppo saccarosio nella fase iniziale della loro vita. Così ho pensato di creare una linea di pasticceria senza zucchero che offrisse al palato una dolcezza naturale, con zuccheri ricavati da frutta o cereali. La svolta è stato l’incontro con il pasticciere Roberto Malin che ha messo in pratica i miei sogni. Oggi tante mamme fanno colazione e merenda da noi, portando con sé i loro bambini di tutte le età. Per me, che sono mamma, è una bella soddisfazione e continuerò a studiare proposte dolci che uniscano gusto e benessere».

Gloria Luce

Gloria Luce

Il nome Eutopia è stato scelto perché contiene il prefisso greco "êu" che indica, appunto, qualcosa di bello e di buono.

L’amore per l’arte di Gloria si vede nei quadri e nel packaging, colorato ed originale, che sono creati dall’artista Flaminia Veronesi. Alla guida della pasticceria c’è Roberto Malin, lunga carriera alle spalle e fondatore della pasticceria Sugar di Milano. «Io nasco come pasticciere tradizionale, è stata una novità anche per me e ho impiegato più di un anno per sviluppare la linea. Togliendo il saccarosio bisogna ribilanciare completamente le ricette. Ad esempio, in una crema pasticcera, togliendo il saccarosio e inserendo lo sciroppo d’agave è necessario aggiungere più amidi per ridare densità alla crema. Siamo ancora in evoluzione ma la strada intrapresa è interessante, soprattutto pensando alla sempre maggiore attenzione del pubblico per il benessere, anche quando si parla di dessert».

L'interno di Eutopia

L'interno di Eutopia

I 5 dolci senza zucchero da non perdere per l’estate

I dolci, oltre a naturalità e benessere, sono ispirati nel gusto ai molti viaggi della titolare, dal Giappone all’India. Inoltre molte torte sono vegane e, quindi, senza burro, senza uova o altri ingredienti di origine animale. Ecco 5 dolci leggeri da non perdere per l’estate.

Varanasi
«Un dolce che racconta un viaggio che ho fatto a 21 anni in India e che ha lasciato in me ricordi indelebili di una terra magica» spiega Gloria Luce. Alla base un friabile sablè di farina integrale impastata con petali di rosa biologici della Valle Scrivia, che accoglie un ripieno di crema pasticcera allo zafferano decorata con mirtilli e petali di rosa essiccati. Per seguire le stagioni, la versione invernale è senza mirtilli e, al posto della crema pasticcera, c’è lo greco di capra.

Papasi
Un sablè classico alla francese preparato con farina integrale ripieno con crema di ricotta biologica di pecora prodotta da un piccolo caseificio della Val d’Orcia. Si completa il dolce con lamponi e fiori essiccati di fiordaliso blu biologici dell’Alpe di Siusi.

Pandicherry
«Questo è un omaggio al libro "La Fabbrica di Cioccolato", che leggo a mia figlia Margherita per farla addormentare» spiega la titolare. È un crumble di mandorle allo sciroppo d’acero con crema tahini dolce e ganasche all’acqua preparata con massa di cioccolato biologico. Si aggiungono al momento fiori di sale della Camargue. La torta è vegana, senza glutine e interamente vegetale.

Suzuki
Una base soffice di cioccolato, marmellata di albicocche, crema di fagioli azuki, datteri, cacao nocciole e cioccolato, decorata con polvere d’oro. Qui sono proprio i datteri frullati a conferire la sensazione dolce. Il dolce è vegano e quindi non contiene alcun ingrediente di origine animale.

Torta Mafalda
«Sono le ciambelle della mia infanzia – racconta Gloria Luce - preparate dalla mia mitica e dolcissima nonna ligure, Mafalda. È la donna che vorrei diventare. Ci aspettava sempre a casa con la sua ciambella soffice e profumata. Oggi la ripropongo da Eutopia come viaggio nella memoria».

Tra le più amate, la Ciambella con farina di castagne coperta di cioccolato fondente. Anche questo dolce non contiene saccarosio ma dolcificanti alternativi naturali e le farine utilizzate sono senza glutine. Si trova anche nelle varianti Carote, nocciole e semi di papavero (torta senza farina), al Té matcha, alla Rosa e mandorle, alla Curcuma e cocco, allo Spinacino, oppure alla Ricotta e gocce di cioccolato.


Rubriche

Dolcezze

Anticipazioni, personaggi e insegne del lato sweet del pianeta gola