Buona Pasqua con le colombe... buone da mangiare e anche per il pianeta

La storia di Filippi, pasticceria del Vicentino che produce alta qualità nel rispetto dei migliori parametri ambientali e sociali

21-04-2019

Sono otto, a oggi, le aziende italiane del settore food ad avere ottenuto la certificazione B Corp® che, rilasciata dall’ente non-profit americano B Lab, monitora e attesta le performance ambientali e sociali che coinvolgono l’intera attività aziendale. Tra queste c’è Filippi, azienda artigianale specializzata nella produzione di panettoni e colombe (e grandi lievitati in genere) a lievitazione naturale con sede a Zanè, in provincia di Vicenza.

Andrea, Maria, Lorenzo e Giuliano Filippi

Andrea, Maria, Lorenzo e Giuliano Filippi

Creata e guidata da Andrea Filippi con il fratello Lorenzo, ha iniziato la sua attività nel 2000 anche se la storia pasticcera di famiglia origini ben più lontane: dal 1972, infatti, la mamma Maria e il papà Giuliano producevano dolci da forno a lievitazione naturale, all’insegna della genuinità degli ingredienti e della tradizione. Da loro, Andrea e Lorenzo hanno ereditato la passione per la lievitazione e i valori, trasformando però il laboratorio in una moderna azienda che unisce la cura artigianale e la grande attenzione alla qualità delle materie prime – lievito madre e vaniglia in bacche, farine macinate a pietra by Molino Quaglia e frutta secca cubettata a mano, burro del Nord Europa e miele dei Colli Euganei, cioccolato monorigine della Costa d’Avorio e olio extravergine siciliano –, nonché agli aspetti etici, a una lavorazione moderna e in quantità, arrivando a realizzare 5.000 pezzi al giorno.Ben poco rispetto a una produzione industriale, tanto per una che resta molto più vicina al mondo artigiano.

Il lievito madre dei Filippi

Il lievito madre dei Filippi

«Sono un amante dell’industrializzazione e della meccanizzazione – racconta Andrea – A patto però che non intacchino la qualità del prodotto». Così, nel moderno laboratorio vicentino, si aggiungono a mano un po’ alla volta gli ingredienti nelle grande impastatrici e, una volta che l’apposita macchina pesa e sporziona l’impasto facendolo passare su di un rullo che simula la “pirlatura” (l’operazione di arrotondamento e allungamento per creare la struttura interna) manuale, le colombe vengono messe in forma nei pirottini, glassate e infornate una ad una.

Andrea e Lorenzo Filippi

Andrea e Lorenzo Filippi

Il risultato sono dolci soffici e profumati, tanto nella versione classica con pasta e cubetti d’arancia quanto in quella all’olio (che non fa per nulla rimpiangere l’assenza del burro) o quella con le buonissime albicocche candite. Tutte confezionate a mano, usando colorate carte certificate Fsc (Forest Stewardship Council) ed eleganti nastri in uno speciale filato ottenuto da plastica riciclata.
 

Pasticceria Filippi
Via M. Pasubio 96/a
36010 Zanè (Vicenza)
pasticceriafilippi.it


Rubriche

Dolcezze

Anticipazioni, personaggi e insegne del lato sweet del pianeta gola