Acqua Panna S.Pellegrino 2021 Veuve Clicquot 2021 Birra del Borgo 2022 The Fork 2022

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Veuve Cliquot
Champagne Veuve Cliquot Brut
Veuve Clicquot
Champagne Veuve Cliquot Brut
Veuve Clicquot
Champagne Veuve Cliquot Brut
Spagna

Embat

I buongustai più “vanguardisti” si ricorderanno sicuramente di Espai Sucre, il ristorantino/scuola di pasticceria dall’intero menu a base di dessert che ha ingolosito parecchi ghiottoni nei primi anni 2000. Bene: se oggi il patron Jordi Butrón porta avanti lo stesso (dolce) percorso nel minuscolo Espai Essence, alcuni suoi alunni hanno invece unito le forze per aprire un gastrobistrot diventato nel giro di qualche anno fra i locali più chiacchierati e ammirati in città. E non solo per i  dolci, ovviamente di alta e mirabile caratura.

È proprio in questa location di stile vagamente nordico, con proporzioni mignon e 12 coperti, strategicamente piazzato in un edificio modernista dalle parti della Sagrada Familia, che l’abile e vulcanico cocinero Santi Rebés sta dimostrando da anni che si può benissimo fare alta cucina catalan-mediterranea (di mercato) con prezzi più che abbordabili. Il tutto all’insegna di qualità e semplicità, senza contare tecniche, preparazioni, accostamenti e impiattamenti alla pari di insegne molto più rinomate e stellate, elaborati oltretutto in spazi risicatissimi.

Per rendersene pienamente conto, basta assaggiare all’interno di un menu che cambia ogni sette giorni il soave Gazpacho con burrata e gamberetti, i Noodles di piovra con kimchi e zafferano, i Cannelloni all’anatra tartufata. Oppure, fra i tentacolari dessert, il sorprendente Budino di cioccolata calda. Anche per questo, la prenotazione (specialmente a cena) è sempre un’ardua impresa.

Chef

Santi Rebés

Sous-chef

Marta Elzbieta Przywarska

In sala

Roser Sancho Vinuesa

Contatti

+34934580855

carrer de Mallorca, 304
08037 - Barcellona
sito web

PORTAMI LÌ
Chiusura
l'intero lunedì; martedì, mercoledì e domenica a cena
Ferie
2 settimane ad agosto, 25 dicembre e festività nazionali
Prezzo medio vino escluso
35 euro

Lo chef consiglia
il ristorante di un ex Bulli come Gresca, carrer de Provença 230, Barcellona

+34934516193

Perché fermarsi
per un'alta cucina da bistrot in un locale senza fronzoli e a prezzi decisamente abbordabili
Paolo Scarpellini
Paolo Scarpellini

origini bergamasche e infanzia bolognese, oggi è milanese ma anche cittadino del mondo. Come critico/giornalista prima musicale e poi enogastronomico, abbina da sempre le sette note a vini, piatti, cantine e hotel. Adesso, anche nei panni di Music Designer e Sound Sommelier (psmusicdesign.it). Da vero Bulliniano, ha un debole per gli chef creativi che vanno comunque oltre