Acqua Panna S.Pellegrino 2021 Veuve Clicquot 2021 Birra del Borgo 2022 The Fork 2022

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Veuve Cliquot
Champagne Veuve Cliquot Brut
Veuve Clicquot
Champagne Veuve Cliquot Brut
Veuve Clicquot
Champagne Veuve Cliquot Brut
Marche

Ophis

Un grande amore per la cucina di tradizione, quella sincera che trae origine dalla saggezza popolare e dall’abilità delle nostre nonne. Lo chef Daniele Citeroni Maurizi ha aperto la sua Osteria Ophis per rendere omaggio alle ricette delle Marche e di Ascoli Piceno, ma senza dimenticare un tocco di creatività.

«Acquistare il ristorante, che ho aperto a 22 anni, dopo lo studio all’alberghiero, è stata una scelta di impulso, ma oggi ne vado fiero» racconta sorridendo lo chef. La mia filosofia parte dalla valorizzazione della cucina popolare, così bella e ricca di amore, rivista in chiave contemporanea, con metodi di cottura moderni e materie prime di pregio. Non serve guardare all’estero: abbiamo già tutto in casa».  Il punto di partenza sono le erbe aromatiche, che lo chef coltiva in un appezzamento di terreno a poca distanza del ristorante, e gli ingredienti di piccoli produttori, che variano da 26 a 28 a seconda delle stagioni.

Tra le proposte da non perdere, Il pancotto che diventa tombolo, un lavoro sul recupero del pane con il pancotto che si trasforma in crocchette poggiate sulla prebenna, una sorta di cavalletto dove le donne creavano i magnifici pizzi al tombolo, e la Galantina e giardiniera, piatto della festa da 21 anni in carta, con la gallina farcita che risulta estremamente succulenta e morbida e il ripieno che contiene un pizzico di curry e paprika. Si finisce in dolcezza con Come un funghetto offidano, semisfera di meringa, fondente all’interno, farcita con crema all’anice, per conservare la parte aromatica classica.

Chef

Daniele Citeroni Maurizi

Sous-chef

Jonathan Laravalli

Ai dolci

Jonathan Laravalli

In sala

Majlinda Plaku

In cantina

Flavia Di Saverio

Contatti

+390736889920

corso Serpente Aureo, 54/b
63073 - Offida (Ascoli Piceno)
sito web
info@osteriaophis.com
PORTAMI LÌ
Chiusura
martedì
Ferie
variabili intorno alla fine di febbraio
Prezzo medio vino escluso
45 euro
Menu degustazione
60 (10 portate) euro

Ristorante con camere

Tavoli all'aperto

Lo chef consiglia
Vistrò, il laboratorio creativo di Ophis dove poter mangiare e bere bene a qualsiasi ora nel cuore della bella Offida

+390736880401

Perché fermarsi
per una cucina marchigiana di cuore e pensiero
Annalisa Cavaleri
Annalisa Cavaleri

giornalista professionista e professore di Antropologia del Cibo all’Università Iulm di Milano. Collabora con Fine Dining Lovers e altre testate del settore food. È stata nominata Chevalier de Champagne ed è stata per tre anni Responsabile della parte giornalistica food di Expo Milano 2015