Acqua Panna S.Pellegrino 2021 Veuve Clicquot 2021 Birra del Borgo 2021 The Fork 2021

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Veuve Cliquot
Champagne Veuve Cliquot Brut
Veuve Clicquot
Champagne Veuve Cliquot Brut
Veuve Clicquot
Champagne Veuve Cliquot Brut
Lombardia

Ottocentodieci

Ottocentodieci come i km che separano Napoli, di dove sono originarie le sorelle-patron Annalisa e Veronica Magri, e Sannazzaro de' Burgondi, paesone agricolo e industriale insieme un po' sperso nella Bassa Lomellina. Ottocentodieci un po' anche come il numero di domande che s'affollano nella nostra testa: ma che ci fate qui, Annalisa e Veronica? Risposta: «Nostro padre ha un'impresa edile. Questa struttura l'ha costruita lui, riedificando quella di un caseificio» trasformato nel novembre 2010 in un hotel, l'Eridano. Il ristorante dell'albergo, Ottocentodieci appunto, sarebbe potuto essere uno dei tanti dimenticabili. Ma le Magri hanno voluto osare.

E hanno trovato lo chef giusto a Durazzo, Albania, dove il 29 agosto 1990 è nato Rigels Tepshi. Lui aveva 9 mesi quando i suoi arrivarono nel Belpaese; cresciuto con la cucina nel sangue, è partito dal basso, gavetta pura, per approdare poi a Milano al Trussardi alla Scala, prima sotto la guida di Luigi Taglienti e poi come sous di Roberto Conti, prima di diventare capopartita al Seta con Antonio Guida. Nell'ottobre 2018 il trasferimento a Sannazzaro.

Sfida mica da poco: bisognava trovare un equilibrio tra leggibilità dei piatti e qualità, armonia. Obiettivo centrato. Tepshi mostra talento: c'è esattezza nella proposta complessiva, che si dipana sviluppando l'asse tra Lomellina e Napoli - qui una suggestione territoriale, là un'altra mediterranea - e senza banali semplificazioni. Ci ha colpito la personalità, soprattutto quando dimostra di saper rileggere stilemi classici e molto abusati. Lo fa con originalità ed eleganza.

Chef

Rigels Tepshi

Sous-chef

Carlo Sarchi

In sala

Michael Ojeda

In cantina

Michael Ojeda

Contatti

+390382997447

via S. Bernardino, 24
27039 - Sannazzaro de' Burgondi (Pavia)
ottocentodieciristorante.it
annalisamagri@ottocentodieciristorante.it
PORTAMI LÌ
Chiusura
domenica
Ferie
1-15 gennaio e 2 settimane ad agosto
Menu degustazione
55 e 75 euro
Antipasto
18 euro
Primo
18 euro
Secondo
22 euro
Dolce
10 euro

Ristorante con camere

Tavoli all'aperto

Lo chef consiglia
Riserva San Massimo, loc. San Massimo, Gropello Cairoli (Pavia): riserva naturale con biodiversità

+390382817239

Perché fermarsi
per i Ravioli ripieni di germano reale, lattuga, cicoria glassata, ciliegie. E per la Coda di rospo glassata al tamarindo, lemongrass, spuma di cipolle di Breme
Carlo Passera
Carlo Passera

classe 1974, giornalista professionista, si è a lungo occupato soprattutto di politica e nel tempo libero di cibo. Ora fa esattamente l'opposto ed è assai contento così. Appena può, si butta sui viaggi e sulla buona tavola. Caporedattore di identitagolose.it