Acqua Panna S.Pellegrino 2021 Veuve Clicquot 2021 Birra del Borgo 2022 The Fork 2022

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Veuve Cliquot
Champagne Veuve Cliquot Brut
Veuve Clicquot
Champagne Veuve Cliquot Brut
Veuve Clicquot
Champagne Veuve Cliquot Brut
Marocco

Sesamo del Royal Mansour

Marrakech è sempre stata l'unica meta marocchina, per non dire nordafricana, appetibile per realizzare una cucina di stampo internazionale e fine dining capace di attirare l'attenzione dei cuochi di grido. Perchè qui sono passati, o si trovano ancora, i francesi Vigato. Allenò, Vongerichten e i fratelli Pourcel, oltre alla famiglia Iaccarino, cui aggiungiamo, per dovere di cronaca anche il tentativo appena abbozzato da Giancarlo Morelli nel quartiere di Hivernage.

Oggi invece è il turno degli Alajmo, in una collaborazione con una struttura alberghiera che li ha portati fino alle porte dell'Atlante e nel lussuoso Royal Mansour. Sfortunatamente con l'apertura avvenuta già nel dicembre 2019, a soli pochi mesi dell'epopea Covid tuttora in corso e così, tra lockdown e momenti quasi normali coincisi con la stagione estiva, il ristorante Sesamo e la cuoca residente Vania Ghedini, hanno vissuto una lunga fase di adattamento alle circostanze, con menu a volte ridotti e presenze legate ai flussi turistici. 

Detto ciò, la grandiosa cucina di Rubano si è trasferita scegliendo di utilizzare in buona parte l'ottima materia prima locale, garantita dal proprietario dell'hotel (il Re del Marocco) attraverso aziende che lavorano il fresco tra carne pesce e verdure. E dando quindi un taglio locale importante ai piatti che, in ogni caso, riflettono lo stile e l'eleganza della casa madre. Tra gli altri, ci sono il Cappuccino Majorelle (con purèe di patate e nero di seppia), il Carpaccio di manzo con salsa di ventresca e funghi e il Risotto rosso alle ostriche con gelato di cavolfiore e caviale.  

Chef

Massimiliano Alajmo con Vania Ghedini

Sous-chef

Mattia Barni e Riccardo Barni

Ai dolci

Vania Ghedini

In sala

Mauro Meneghetti

In cantina

Vanessa Chinellato

Contatti

+212529808282

El Sebti, Rue Abou Al Abbas
40000 - Marrakech
sito web
restauration@royalmansour.com
PORTAMI LÌ
Chiusura
mai
Ferie
mai
Prezzo medio vino escluso
100 euro
Menu degustazione
120 euro

Ristorante con camere

Tavoli all'aperto

Lo chef consiglia
Azienda Le Domaine, presente in tutto il Marocco e di proprietà del Re, per verdura, frutta, carne e pesce

+

Perché fermarsi
per la cucina firmata da Massimiliano Alajmo ma con un twist locale visto che la materia prima arriva dalle fattorie del Re del Marocco
Gualtiero Spotti
Gualtiero Spotti

giornalista per riviste di turismo ed enogastronomia italiana, ama le diverse realtà della cucina internazionale e viaggiare