Acqua Panna S.Pellegrino 2021 Veuve Clicquot 2021 Birra del Borgo 2021 The Fork 2021

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Veuve Cliquot
Champagne Veuve Cliquot Brut
Veuve Clicquot
Champagne Veuve Cliquot Brut
Veuve Clicquot
Champagne Veuve Cliquot Brut
Lombardia

Terrammare

Terrammare si chiama il locale e il nome evoca quell'altro - Ammare - sorta di temporary che ha animato la scena gourmet 1.079 chilometri più a Sud, nella Sicilia balneare ed estiva di Sampieri (Ragusa). I protagonisti sono gli stessi, tre come i colori che li caratterizzano: il bianco della barba di Peppe Barone, maestro di cucina di Trinacria; il nero di quella dello chef Ninni Radicini, palermitano classe 1984, suo alter ego ai fornelli; e il biondo della capigliatura di Stefania Lattuca, qui restaurant manager e da anni impegnata in un sodalizio professionale immarcescibile con Barone stesso.

Da novembre 2019 propongono a Milano una cucina siciliana doc. Ma - bravi! - senza nessun passatismo, non c'è spazio al folklore, Barone e Lattuca ambivano da tempo ad atterrare nella metropoli lombarda «e ora che ci siamo intendiamo fermarci e trovare il giusto mix, ossia una Sicilia narrata con rispetto filologico eppure attualizzata, dunque alleggerita, resa più fine, perché questa è una città dinamica ed esigente», che sa dare tanto ma richiede il rispetto di certi canoni.

Si mangia bene, poco da dire: porzioni "siciliane", «ma noi vogliamo che i nostri commensali si sentano come a casa». Qualche chicca: il coniglio, un superbo pesce stocco, l'equilibratissima Anatra muta con confettura di cachi... E i dolci, sorprendenti per gusto e fattura tecnica: opera del pastry chef Giuseppe Puccia, classe 1995, di Vittoria, proveniente dalla Fattoria delle Torri, "casa madre" di Barone, a Modica.

Poi fanno anche il delivery di street food siciliano, fantastico: ne abbiamo parlato qui.

Chef

Peppe Barone

Sous-chef

Ninni Radicini

Ai dolci

Giuseppe Puccia

In sala

Stefania Lattuca e Caterina Pulvirenti

In cantina

Stefania Lattuca

Contatti

+390241402774

via Giuseppe Sacchi, 8
20121 - Milano
terrammare.rest
info@terrammare.rest
PORTAMI LÌ
Chiusura
mai
Ferie
mai
Menu degustazione
65 e 90 euro
Antipasto
16 euro
Primo
18 euro
Secondo
22 euro
Dolce
12 euro
Coperto
4 euro
Tavolo dello chef per 8 persone

Delivery / Take away disponibile

Lo chef consiglia
Ichikawa, via Lazzaro Papi 18, Milano: per lo stile, il rigore e la materia prima

+390247750431

Perché fermarsi
per la perfetta Ghiotta di pesce stocco messinese. E per i dolci
Carlo Passera
Carlo Passera

classe 1974, giornalista professionista, si è a lungo occupato soprattutto di politica e nel tempo libero di cibo. Ora fa esattamente l'opposto ed è assai contento così. Appena può, si butta sui viaggi e sulla buona tavola. Caporedattore di identitagolose.it