Acqua Panna S.Pellegrino 2020 Veuve Clicquot 2020 Birra del Borgo 2020 The Fork 2020

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Veuve Cliquot
Champagne Veuve Cliquot Brut
Veuve Clicquot
Champagne Veuve Cliquot Brut
Veuve Clicquot
Champagne Veuve Cliquot Brut
Lazio

Imàgo dell'hotel Hassler

Ci vuole l'incoscienza dei 28 anni di Andrea Antonini per sostituire in un amen un mostro sacro come Francesco Apreda alla cloche di uno dei ristoranti capitolini di cucina altissima (per mire e panorama) e farlo convincendo da subito gli orfani del campano (che regnava su Trinità dei Monti da una decina d'anni) cambiando gli schemi di gioco, per di più. Andrea del resto non è uno da strapparsi i capelli (che non ha). Subito giù a pedalare, sentendo la fiducia del patròn Roberto E. Wirth e la curiosità dell'ambiente.

Lui ha esperienze da vendere - Fusco, Caceres, Quique Dacosta, i Roca, quel gran genio di Enrico Crippa - e l'idea in fondo forte di evitare i gesti clamorosi preferendo una semplicità colta e consapevole. Poi trovandosi in cima a Roma ed essendo Antonini un romano con uso di mondo, ecco che egli mette un tocco di genius loci in ogni piatto, tenendosi ben lontano però dall'affrancare una cartolina.

Alcuni suoi piatti hanno fatto subito discutere: come la Pecora nera, un dolce a base di prodotti ovini con la scelta hardcore di coprire tutto come dello zucchero filato total black. Altri sono già in odore di classico, come la Triglia, che lui propone ripena di panzanella (ma dall'autunno è con foie gras e melograno) e come il Piccione con camomilla, lardo e borragine. Un pensiero gastronomico apparentemente più debole rispetto a quello mondialista di Apreda, che strizzava di più l'occhio a una clientela ad alto tasso di esotismo, ma che crediamo premierà alla distanza. Si beve come sempre, bene e con ricarichi impegnativi. Il servizio è sempre top class. 

Chef

Andrea Antonini

Sous-chef

Matteo Taccini

In sala

Marco Amato

In cantina

Alessio Bricoli

Contatti

+39066993472

piazza Trinità dei Monti, 6
00187 - Roma
hotelhasslerroma.com/it/ristoranti-bar/imago
imago@hotelhassler.it
PORTAMI LÌ
Chiusura
domenica e lunedì; aperto solo la sera. Due i turni di servizio: ore 19 e ore 21
Ferie
7-25 gennaio
Carte di credito
Tutte
Menu degustazione
150 e 160 euro
Antipasto
40 euro
Primo
40 euro
Secondo
50 euro
Dolce
26 euro

Ristorante con camere

Lo chef consiglia
Metamorfosi di Roy Caceres, uno dei suoi maestri, via Giovanni Antonelli 30, Roma

+39068076839

Perché fermarsi
per la Triglia panzanella e limone, con il quale il cuoco sedusse niente di meno che Joan Roca
Andrea Cuomo
Andrea Cuomo

romano di stanza a Milano, sommelier e giornalista del quotidiano Il Giornale, racconta da anni i sapori delle città in cui vive