Acqua Panna S.Pellegrino 2020 Veuve Clicquot 2020 Birra del Borgo 2020 The Fork 2020

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Veuve Cliquot
Champagne Veuve Cliquot Brut
Veuve Clicquot
Champagne Veuve Cliquot Brut
Veuve Clicquot
Champagne Veuve Cliquot Brut
Monaco

Alain Ducasse au Louis XV

Per la sontuosità della storica sala, recentemente ancora rinnovata e attualizzata; per la tonalità del servizio; per la cantina, scavata nella roccia sottostante, la più grande al mondo per un ristorante; è già per tutto questo che non si può parlare del Louis XV come di un ristorante qualsiasi. Ma non si può farlo soprattutto perché al Louis XV c’è un pezzo di storia della cucina. È qui, più che in ogni altro luogo, che Ducasse ha traghettato l’arte dei suoi maestri dal Novecento al Duemila. E intendo alludere, rivoluzionarie al tempo, alla “Nouvelle cuisine” e più in particolare alla prima grande cucina mediterranea. 

Ma, contandoli dal 1987, cioè da quando è rapidamente esplosa l’avventura al vertice di questo chef, più di trent’anni sono tanti. Non si può negare che per la cucina qualche piccola caduta d’interesse talvolta oggi possa emergere, nella ripetizione di una formula basata dichiaratamente sulla centralità del prodotto con una certa reiterazione delle medesime proposte, nel rinnovarsi troppo lento di un pur grande stile.

Da dire che quando il maestro fa centro, e con lui gli chef che sceglie per realizzare la sua cucina, l’effetto è garantito. Si veda il Gamberoni de San Remo (sic), fine gelée de poissons de roche, caviar. Preferibile scegliere dalla carta. Anche qualcosa en demi. Evitare l’eterna faraona. Tra i piatti vegetali prediligere il superbo Primeurs des jardins de Provence à la truffe noir. Imperdibile, uno qualsiasi, il dessert di Sandro Micheli. Chi non c’è stato ci vada, chi c’è già stato ci torni.

Chef

Alain Ducasse e Dominique Lory

Ai dolci

Sandro Micheli

Contatti

+37798068864

PORTAMI LÌ
Chiusura
mai
Ferie
mai
Menu degustazione
240 e 360 euro
Antipasto
100 euro
Secondo
130 euro
Dolce
36 euro

Ristorante con camere

Tavoli all'aperto

Perché fermarsi
perché la storia viva costa, ma non ha prezzo
Gianni Revello
Gianni Revello

ligure, nell'attesa di ciò che mangerà talvolta scrive di ciò che ha mangiato: buono da scrivere, buono da mangiare