Acqua Panna S.Pellegrino 2021 Veuve Clicquot 2021 Birra del Borgo 2022 The Fork 2022

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Veuve Cliquot
Champagne Veuve Cliquot Brut
Veuve Clicquot
Champagne Veuve Cliquot Brut
Veuve Clicquot
Champagne Veuve Cliquot Brut
Sicilia

Gagini

Mauricio Zillo è arrivato in Sicilia, si è fatto una passeggiata e ha inventato una cucina. Con la lucidità e la curiosità di chi è completamente libero dall’incombente - e talvolta ingombrante - sovrastruttura di qualunque tradizione, ha sgranato gli occhi sull’isola così come è adesso, non come tutti ci raccontano che è stata, ha attraversato ogni curva, indagato persino negli angoli dove più nessuno guardava, per arrivare a dire: “Qui, l’unico ingrediente che non è siciliano è lo zucchero”.

Ad appena un anno dal suo arrivo nel cuore più antico di Palermo, dopo un luogo peregrinare europeo e un’indimenticabile sosta milanese tra Pont de Ferr e Rebelot, è così che lo chef brasiliano ha trascritto nel suo menu il codice di un “nuovo Mediterraneo”: te lo racconta quando a fine pasto ti porta un dolce fatto con Mango di Sant’Agata di Militello e alloro, croccante di caffè e gelato alle olive nere, per dimostrarti che questa terra sta cambiando, stanno cambiando i climi e i suoli, e adesso è proprio vero che qui sull’isola il mango cresce accanto all’alloro e qualcuno ci sta facendo crescere anche il caffè.
Ma qui ci si arriva solo dopo un lungo sali e scendi di montagne russe che Zillo pilota con la ribellione della disciplina, tra soste indimenticabili come il Melone di Paceco con paté di fegatini, Marsala e maionese di ostriche o il Pollo di Linguaglossa con fichi e melanzana.

Lo asseconda egregiamente Laura Carollo (maitre dell'anno per noi di Identità) e i vini rari selezionati da Gian Marco Iannello, in una squadra che Franco Virga vuole sempre più ambiziosa e audace.

Chef

Mauricio Zillo

Sous-chef

Tiziana Francoforte

Ai dolci

Francesco Mango

In sala

Laura Carollo

In cantina

Gian Marco Iannello

Contatti

+39091589918

via dei Cassari, 35
90133 - Palermo
sito web
info@gaginirestaurant.com
PORTAMI LÌ
Chiusura
lunedì
Ferie
mai
Menu degustazione
70 (4 portate), 85 (6) e 110 (8) euro
Antipasto
22 euro
Primo
22 euro
Secondo
26 euro
Dolce
9 euro
Coperto
5 euro

Tavoli all'aperto

Perché fermarsi
per giocare a indovinare, insieme allo chef, l'identità gastronomica del Mediterraneo del futuro
Concetta Bonini
Concetta Bonini

modicana, giornalista, sommelier, founder di Condire Digitale. Attraversa ogni giorno le strade del “continente Sicilia” alla ricerca di storie legate alla cultura del cibo e del vino. Perché ogni contadino merita un romanzo

Guida IG2022 - Kettmeir