Acqua Panna S.Pellegrino 2020 Veuve Clicquot 2020 Birra del Borgo 2020 The Fork 2020

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Veuve Cliquot
Champagne Veuve Cliquot Brut
Veuve Clicquot
Champagne Veuve Cliquot Brut
Veuve Clicquot
Champagne Veuve Cliquot Brut
Lombardia

Exit

Una piazzetta silenziosa nelle retrovie del centro di Milano è tornata a vivere grazie al primo caso di chiosco gourmet della città, firmato dal team stellato di ContrasteMatias Perdomo, Thomas Piras e Simon Press. L’idea programmatica era aprire una gastronomia urbana, aperta dal mattino per la colazione e dove poter mangiare poi lo stesso menù fino a mezzanotte, senza interruzioni. Cucina piccola, a vista, una trentina di posti al coperto dove si sta vicini vicini come a Parigi e poi lo spazio del marciapiede sotto gli ombrelloni per le lunghe e calde giornate estive. 

Si mangiano piccoli lussi come acciughe del Cantabrico, ostriche, foie grais e salumi. Nel menù, signature le Uova alla Exit (poché e immerse in una spuma di patate al parmigiano, cavolfiore e prosciutto iberico) e piccoli piatti in cui la scelta delle materie prime e gli abbinamenti hanno lo stampo dell’alta cucina: animelle, diaframma, piccione. Piatti da 14 a 20 euro massimo, niente primi, niente pasta.

Bei cocktail, carta dei vini che supera le 200 referenze, dove si beve tanta Francia. Dalle 19.30 si prenota per la cena, su due turni. Magico, casual, rilassante, se si è degli adepti del fine dining e amanti del buon vino. Per chi cerca un chiringuito con l’happy hour, meglio andare altrove.

Chef

Claudio Rovai

In sala

Onofrio Viscione

In cantina

Marcello de Candia

Contatti

+390235999080

piazza Erculea
20122 - Milano - Milano
exit-milano.com
info@exit-milano.com
PORTAMI LÌ
Chiusura
domenica
Ferie
variabili a dicembre e agosto
Prezzo medio vino escluso
50 euro
Menu degustazione
60 e 75 euro

Tavoli all'aperto

Lo chef consiglia
La (mitica) Antica Trattoria del Gallo, via Privata Gerli 3, Gaggiano (Milano)

+39029085276

Perché fermarsi
perché non è facile capire la grande bellezza di Milano, ma si svela qui, sotto i lampioni, nel silenzio delle serate estive
Margo Schachter
Margo Schachter

vede gente, mangia cose...  Food editor, firma de La Cucina Italiana, Vanityfair e altre storie. Gourmet disincantata, mangia tutto, abile con le bacchette cinesi, habitué di cocktail bar. Frequent flyer based in NoLo (Milano)