Acqua Panna S.Pellegrino 2020 Veuve Clicquot 2020 Birra del Borgo 2020 The Fork 2020

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Veuve Cliquot
Champagne Veuve Cliquot Brut
Veuve Clicquot
Champagne Veuve Cliquot Brut
Veuve Clicquot
Champagne Veuve Cliquot Brut
Serbia

Homa

L’anno zero del fine dining in Serbia è datato 2011, anno dell’apertura di un bistrot nel quartiere di Stari grad, Homa. Prima di allora, il panorama culinario che si poteva osservare dalla fortezza di Kalemegdan, si limitava a piatti generosi – nelle porzioni e nei sapori – di minestre (corba), involtini di foglie di vite (sarma), peperoni ripieni (punjena paprika), cevapcici e pljeskavica (polpette e ‘bistecche’ di carne macinata), innaffiati da bicchieri di rakija.

Ad un certo punto, dalla cucina al numero civico 19 di Zorza Klemansoa, a una tradizione fatta di influenze turche e austro-ungariche, lo chef Filip Ciric ha introdotto nuove memorie : le ore passate da bambino a fissare il forno durante la cottura del pollo, gli anni di apprendistato a Pirot (nel sud est della Serbia) in un ristorante che si approvvigionava barattando ingredienti, la formazione alla corte di statisti e uomini d’affari, le influenze Istriane, le sfide nei ristoranti francesi e giapponesi.

Il risultato è una cucina fatta di ingredienti semplici e saporiti, come il territorio e il gusto locale richiedono, che allo stesso tempo diventano unici perché frutto di un approccio al cibo meticoloso ed eclettico: per citare qualche esempio, le foglie di vite si arricchiscono di agnello, riso, limone, burro e miele; i peperoni vengono affumicati, essiccati e grigliati prima di ospitare un ragù di fagioli verdi mung e prugne, la lingua di manzo viene frollata 30 giorni prima di essere servita con salsa bordolese e gelato di senape.

Chef

Filip Ciric

Sous-chef

Dusan Stevanovic

Ai dolci

Stefan Misuric

In sala

Jelena Ivkovic

In cantina

Filip Ćirić

Contatti

+381113286659

Zorza Klemansoa 19
11158 - Belgrado
homa.rs
homarestoran@gmail.com
PORTAMI LÌ
Chiusura
martedì
Ferie
variabili
Prezzo medio vino escluso
3,500 dinari serbi
Menu degustazione
6.990 e 8.990 dinari serbi

Tavoli all'aperto

Lo chef consiglia
Gusti Mora, Radnička 27, Belgrado, per il pesce. Deki Cevap, Strahinjića Bana 71, Belgrado, per i tradizionali cevapi.

+

Perché fermarsi
per provare il primo ristorante gourmet di Belgrado ed una cucina che combina ingredienti locali con influenze italiane, francesi e giapponesi
Giovanni Farinella
Giovanni Farinella

sangue siciliano, adora i gamberi rossi crudi e l’odore del soffritto di cipolla. Si occupa di marketing, intelligenza artificiale e hungryitalianintown.com