Acqua Panna S.Pellegrino Veuve Clicquot

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Trentino Alto Adige

Stube Hermitage

Prima di approdare alla Stube più famosa di Madonna di Campiglio, l’Hermitage, Giovanni D’Alitta, partito dalla Basilicata, ha costruito un curriculum di tutto rispetto. Cresciuto alla corte di Aimo e Nadia a Milano, è passato per il Canto della Certosa di Maggiano di Lopriore, fino alla fondamentale esperienza della Siriola con Claudio Melis, che ha seguito anche nelle isole caraibiche e nell’esperienza a Dubai. Chiamato all’Hermitage, nel giro di 3 anni dal suo arrivo, vi ha riportato la stella Michelin, persa nel 2014. Fatalità ha voluto che la ricevesse nella stessa cerimonia in cui ne veniva investito proprio Claudio Melis che, anche all’Hermitage aveva trascorso una fiorente stagione.

Ristrutturata completamente nel 1999 la casa della famiglia Maffei ha radici lontane. Un vecchio maso costruito ai piedi della montagna nel 1899 che Giovanni Maffei trasforma, nel 1969, in una pensione con 14 stanze gestendola con i figli Giacomino e Mauro. Nel 1999 la piccola pensione diventa un hotel di lusso e il primo “biohotel” del Trentino secondo i principi di sostenibilità e salubrità, spettacolare balcone sul versante più fascinoso del Brenta.

Un ruolo molto importante gioca da sempre la cucina di cui il patron Giacomino Maffei ha dedicato la “Stube”. Primo ristorante stellato della Perla delle Dolomiti aprendo la strada "stellata" agli altri, spicca per l’elegante intreccio tra nord e sud. Dai Tortelli di coda di bue alla vaccinara, tartufo e trentingrana al Salmone hucho hucho in salsa al Trentodoc, e whisky affumicato. Bella carta dei vini.

Chef

Giovanni D'Alitta

Sous-chef

Andrea Luisi

Ai dolci

Stefano Faioli

In sala

Giacomino Maffei

In cantina

Giacomino Maffei

Contatti

+39 0465 441558

via Castelletto Inferiore, 69
38086 - Madonna di Campiglio (Trento)
stubehermitage.it
info@stubehermitage.it
PORTAMI LÌ
Chiusura
lunedì
Ferie
1 aprile-1luglio, variabili a metà settembre e a dicembre
Prezzo medio vino escluso
90 euro
Menu degustazione
60, 80 e 90 euro

Lo chef consiglia
i pesce e i prodotti della troticoltura Trota Oro a Isolo-Preore 1, Tre Ville (TN), trotaoro.it

+0465 322773

Perché fermarsi
per i Tortelli di coda di bue alla vaccinara, tartufo e trentingrana
Luca Managlia
Luca Managlia

autore e conduttore televisivo e radiofonico, uno di quelli colpevoli di aver riportato il cibo in tv nell'era corrente. Ama molto la cultura, la storia e il costume, non solo in ambito gastronomico. La fotografia è una delle sue passioni attuali