Acqua Panna S.Pellegrino Veuve Clicquot

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Campania

Locanda Severino

Locanda Severino è una bella tavola che torna felicemente ad arricchire questo spicchio di terra, che è campano ma fa l’occhiolino anche alla Lucania, ricco di storia ed eccellenze. Una cucina che, dopo un breve periodo di chiusura, ritrova nuova vita grazie all’entusiasmo e alla passione di Giuseppe Misuriello (chef e patron dell’Antica Osteria Marconi di Potenza). Mano esperta e precisa, piatti pensati per raccontare il territorio in maniera elegante, senza tradire la consistenza dei sapori, intensi e ricchi, ma sempre molto ben equilibrati. Pasquale Caravano è il giovanissimo e promettente responsabile della sala e della cantina, ben fornita che parla, in particolare, all’areale a cui appartiene.

Il menu racconta la montagna, arricchendosi, sapientemente, dei profumi del mare. I piatti risultano, così, saporiti e freschi, divertenti per il palato, intriganti per il gusto. Gli Gnocchi di seppia con favette, piselli, rafano nel loro brodo, sono un gioco che prova a tenere dentro a un boccone armonico colori, variazione di gusto, piacevolezza e curiosità. Il Cosciotto di agnello con fonduta di canestrato di Moliterno igp e polvere di liquirizia, e lo Gnummariedd (involtino d’interiora), ricordano che la montagna, ricca e generosa, è, in fondo, il tetto da cui sussurrare al cielo parole d’amore.

La pasticceria è affidata alle mani di Tim Ricci (l’Alchemy Pastry), farmacista folgorato dalla pasticceria, da lui definita una scienza prima che un’arte, che dopo aver frequentato i laboratori di Montersino, Grolet ha condiviso un percorso, purtroppo breve, con Frank Rizzuti.

Chef

Giuseppe Misuriello

Sous-chef

Giuseppe Brancato

In sala

Pasquale Caravano

In cantina

Pasquale Caravano

Contatti

+39 0975 393905

largo Re Galantuomo, 11
84030 - Caggiano (Salerno)
locandaseverino.it
locanda@locandaseverino.it
PORTAMI LÌ
Chiusura
domenica sera e l'intero lunedì
Ferie
variabili a gennaio e a novembre
Carte di credito
no Diners
Menu degustazione
45 euro
Antipasto
14 euro
Primo
15 euro
Secondo
17 euro
Dolce
7 euro

Lo chef consiglia
Osteria senza tempo, contrada Forluso, Caggiano

+ 39.0975.393470

Perché fermarsi
perché offre una gustosissima esperienza che si muove tra le note jazz di Giuseppe Misuriello e le atmosfere sperimentali e minimaliste di Tim Ricci
Rocco Catalano
Rocco Catalano

nato "a Sud di ogni Sud" (cioè a Potenza), romantico assaggiatore e narratore di vini e storie di cibo. “Camminare la terra” alla ricerca di storie e di prodotti è la sua passione, che poi vorrebbe essere anche una professione. Cura il blog Vino e Utopie, la fantasia al bicchiere