Acqua Panna S.Pellegrino Veuve Clicquot

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Lazio

Enoteca La Torre a Villa Laetitia

E' difficile trovare un cuoco campano, in giro per l'Italia, che non abbia chiari riferimenti gastronomici legati alle sue origini. Domenico Stile non fa eccezione, sia ben chiaro, ma a differenza di tanti altri ha fatto suo un patrimonio di esperienze internazionali e italiane di altissimo profilo, che ha saputo portare una ventata di originalità, o il cosiddetto "twist", nel menu proposto all'Enoteca La Torre. Dove è facile lasciarsi attrarre dal Mediterraneo, ma il Fusillo alla genovese di cipollotto vive dei contrasti con le nocciole di Caprarola, l'alloro e spuma di Moscow Mule, mentre il Risotto al limone con calamaro marinato e yogurt di bufala ha le acidità spuntate dagli asparagi. 

Si vive così di piacevoli contrapposizioni tra incursioni di cocktail e vini che finiscono direttamente nei piatti (non solo il Mule, ma anche lo Champagne o il Pisco sour in gel), anche se non si possono dimenticare il Carpaccio di fassona con marinatura di Madeira, e foie gras, entrambi preparati sotto vuoto e ancora, l'Astice, lenticchie di Onano, banana e curry, come ricordo di un viaggio in Thailandia.

I viaggi e le esperienze maturate diventano spesso una ispirazione imprescindibile per la cucina che oggi Stile propone, sempre ricca di novità e dove, ad esempio, si gioca sottilmente con le fermentazioni senza farle diventare un dogma, a differenza di molti altri cuochi contemporanei. Ogni piatto vive di una sua storia ben precisa e chiude il suo cerchio una volta consumato al tavolo.

Chef

Domenico Stile

Ai dolci

Veronica Cassone

In sala

Rudy Travagli

In cantina

Rudy Travagli

Contatti

+39 06 45668304

lungotevere delle Armi, 22
00195 - Roma
enotecalatorreroma.com
ristorante@enotecalatorre.group
PORTAMI LÌ
Chiusura
lunedì a pranzo e l'intera domenica
Ferie
variabili a gennaio e agosto
Carte di credito
no Diners
Menu degustazione
105 e 130 euro
Antipasto
35 euro
Primo
35 euro
Secondo
40 euro
Dolce
15 euro

Ristorante con camere

Lo chef consiglia
Caseificio La Fenice, via Boscarelle 1, Presenzano (Caserta): fanno un gran lavoro con il latte di bufala

+39.0823.989372

Perché fermarsi
per provare una cucina di rimandi ed evocazioni sottili in una sala dall'eleganza retrò, a dir poco unica
Gualtiero Spotti
Gualtiero Spotti

giornalista per riviste di turismo ed enogastronomia italiana, ama le diverse realtà della cucina internazionale e viaggiare