Acqua Panna S.Pellegrino 2020 Veuve Clicquot 2020 Birra del Borgo 2020 The Fork 2020

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Stati Uniti

Next

Esistono i ristoranti monotematici. Ma esistono anche i tributi di alcuni chef ad altri chef, defunti o meno, tramite il rifacimento in toto o in parte di un loro piatto iconico, ben evidenziato in menu. Next, aperto nel 2011 dal geniale Grant Achatz come fratellino minore di Alinea, coniuga queste due situazioni al meglio, aggiungendo però una valenza storico-cultural-alimentare decisamente curiosa e interessante.

Chiamatelo, se volete, gastributo: un tema culinario specifico, di ogni epoca o parte del mondo, da omaggiare ogni 4 mesi con un menu (degustazione, sulle 20 portate) interamente dedicato, per poi passare al successivo. Alternando così cucina giapponese Kaiseki a tapas spagnole, specialità siciliane a tradizione tailandese, Bulli a French Laundry, Alpi a Sudamerica, Parigi primi Novecento a Nouvelle Cuisine, cucina cinese a quella dell'antica Roma. Tutto accuratamente rivisitato e ammodernato dall'alta sensibilità, conoscenza e creatività del mago Achatz.

Se da maggio ad agosto 2019 il focus è stato sulla cucina italiana, dall'estate scorsa e per tutto l'inverno Next si focalizza sulla cucina di José Andrés, celebre cuoc e personaggio pubblico ispano-americano, tracciando un viaggio tra i suoi piatti simbolo, dal nord della Spagna a Washington DC, Los Angeles, Las Vegas, Miami Beach e perfino Disney World. Un piatto solo? José’s Taco, cioé pan tomate con jamon Iberico e pane croccante sormontato da ricci di mare e lardo.

Chef

Grant Achatz con Jenner Tomaska

Sous-chef

Mike Bagale

In sala

Dan Petrella

Contatti

+13122260858

953 W. Fulton Market
60607 - Chicago
nextrestaurant.com
hospitality@nextrestaurant.com
PORTAMI LÌ
Chiusura
lunedì e martedì; aperto solo la sera
Ferie
festività nazionali
Menu degustazione
225 e 285 dollari

Lo chef consiglia
The Office, il super-privato e raffinato cocktail bar connesso al bar-bistrot Aviary, sempre del gruppo Alinea. Con telefono riservatissimo

+

Perché fermarsi
attualmente, per un excursus storico lungo i piatti più iconici usciti dal "fratello maggiore" Alinea e firmati Grant Achatz. In genere, per ampie carrellate a tema su cucine di tempi e Paesi vari
Paolo Scarpellini
Paolo Scarpellini

origini bergamasche e infanzia bolognese, oggi è milanese ma anche cittadino del mondo. Come critico/giornalista prima musicale e poi enogastronomico, abbina da sempre le sette note a vini, piatti, cantine e hotel. Adesso, anche nei panni di Music Designer e Sound Sommelier (psmusicdesign.it). Da vero Bulliniano, ha un debole per gli chef creativi che vanno comunque oltre