Acqua Panna S.Pellegrino Veuve Clicquot

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Lombardia

Lacerba

Dinamismo, culto della velocità, sublimazione della tecnica. Sono i princìpi portanti del Futurismo, movimento a cui si ispira questo locale in zona Porta Romana, centro di gravità permanente intorno al quale orbitano sia gli amanti del buon pesce cucinato come va cucinato, sia i ragazzi che fino a tarda ora frequentano il cocktail bar limitrofo, altro luogo dove la qualità sta di casa. Si respira Futurismo sulle pareti dove sono esposti ritagli della rivista Lacerba (fondata da Giovanni Papini e Ardengo Soffici nel 1913) ma il giovane chef Stefano Aironi ricerca nel suo lavoro un equilibrio temporale che lo porta a un gradimento univoco.

I suoi piatti piacciono sia ai tradizionalisti sia ai modernisti, perché non dimentica le lezioni di Viviana Varese (stellata con il suo Alice) ma nemmeno quelle di suo papà che, pur esercitando con successo un’altra professione, gli ha trasmesso una passione sfrenata per la magnificenza (frase ispirata al futurismo) gastronomica. Se è vero che un comandante, per quando giovane, deve stare in mare, Aironi ha preso in parola questo verso.

A 25 anni, venendo quasi dal niente, si è sistemato al timone di Lacerba, ha dato una svolta a un locale che cominciava a sentirsi vecchio, l’ha ribaltato filosoficamente e ha contribuito a riempirlo ogni sera, proponendo un continuo rinnovamento della carta, offrendo ogni giorno alla sua clientela il meglio del mercato ittico milanese rielaborato con passione e creatività che arrivano dal profondo del cuore.

Leggi anche
Lacerba, ristorante futurista

Chef

Stefano Aironi

Sous-chef

Ruwan Kalumarakkalage

Ai dolci

Gabriel Ribeiro

In sala

Giuseppe Zangari

In cantina

Angelo Trapasso

Contatti

+39 02 5455475

via Orti, 4
20122 - Milano
lacerba.it
info@lacerba.it
PORTAMI LÌ
Chiusura
sabato e pranzo e l'intera domenica
Ferie
una settimana dopo Natale e Santo Stefano, variabili ad agosto
Antipasto
15 euro
Primo
15 euro
Secondo
22 euro
Dolce
6 euro
Coperto
3 euro

Lo chef consiglia
Contraste, via Giuseppe Meda 2, Milano: "perché Matias Perdomo va sempre seguito"

+ 39.02.49536597

Perché fermarsi
per la commistione tra il fascino austero della vecchia Milano e la straordinaria freschezza della proposta di Aironi, sia dal punto di vista delle materie prime sia per la realizzazione dei piatti
Enzo Palladini
Enzo Palladini

Milano, 1965, detto anche Charles, lavora a Sport Mediaset dal 2002 dopo un passato al Corriere dello Sport