Acqua Panna S.Pellegrino Veuve Clicquot

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Francia

Racines

«L’osteria è la più grande forma di ristorazione che abbiamo mai avuto in Italia. L’oste riceve, è il padrone di casa e si preoccupa della qualità per il cliente». La nuova riflessione di Simone Tondo è cominciata nel gennaio 2018, su imbeccata niente meno che di Massimo Bottura, il cuoco e amico che l’ha spinto nella direzione di un ritorno alle origini, in un certo senso.

«Mi sono interrogato», ci racconta, «su quello che vorrei che la mia cucina fosse per i miei clienti e ho deciso di iniziare a fare le cose diversamente». Da Racines il 30enne sardo è finalmente libero dai codici e dai vincoli imposti dal sistema gastronomico. Ora propone una cucina familiare, espressa attraverso un menu che cambia ogni settimana: «Oggi il commensale è più preparato di 10 anni fa, quindi io cerco di fare quello che le persone a Parigi conoscono meno, preparando un piatto della nonna che parla a più palati».

Tra le entrée più apprezzate, Scampi con patate e nocciole piemontesi, Calamaro mi-cuit, Midollo con crema di prezzemolo. Tra i piatti principali spiccano le Tagliatelle al ragù di guancia di manzo e capperi di Pantelleria, Gnocchi di spinaci e ricci e l’Animella con mousselin di topinambur e acciughe di Cetara. Il menu si chiude con due classici, uno italiano e uno francese: un indimenticabile Tiramisù e una Tarteletta al limone, meringa e pepe di Sarawak. Tutti piatti che lasciano una grande desiderio di tornare.

Chef

Simone Tondo

Vai alla scheda dello chef

Sous-chef

Likhan Deb

Ai dolci

Simone Tondo

In sala

Stephanie Crockford

In cantina

Stephanie Crockford

Contatti

+33 (0)1 40130641

Passage des Panoramas, 8
75002 - Parigi
racinesparis.com
racines.restaurantparis@gmail.com
PORTAMI LÌ
Chiusura
sabato e domenica
Ferie
variabili ad agosto e dicembre
Antipasto
14 euro
Secondo
25 euro
Dolce
9 euro

Lo chef consiglia
Kunitoraya 2, 5 rue Villedo, Parigi, kunitoraya.com: giapponese elegante con una bella carta dei vini

+ 33.(0)1.47030774

Perché fermarsi
per intendere il significato di "bistrosteria", un felice ibrido fra tradizioni gastronomiche italiane e francesi
Barbara Slavich
Barbara Slavich

docente di Organizzazione nel Dipartimento di Management della Iéseg School of Management (Parigi), insegna comportamento organizzativo, progettazione organizzativa e gestione della creatività e dell'innovazione

Ricette dello chef

Foto: F. Brambilla - S. Serrani
Simone Tondo

Bianco