Acqua Panna S.Pellegrino 2021 Veuve Clicquot 2021 Birra del Borgo 2021 The Fork 2021

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Veuve Cliquot
Champagne Veuve Cliquot Brut
Veuve Clicquot
Champagne Veuve Cliquot Brut
Veuve Clicquot
Champagne Veuve Cliquot Brut
Puglia

Angelo Sabatelli

Se è vero che Pietro Zito è la pietra angolare della tradizione, vero del pari è che Angelo Sabatelli ha solcato per primo un nuovo corso, schiudendo le infinite possibilità di una cucina capace di restare identitaria anche quando transita altrove. Che il maestro trapiantato a Putignano sia il capostipite della new wave della cucina pugliese, è storia certificata, la scriverà la penna in grado di proseguire l’opera di Luigi Sada, il Carnacina di Puglia.

Dopo aver transitato per mezzo mondo e aver fatto sporta di sapori orientali, Sabatelli ha messo a dimora in terra natale il coraggio di mescere, osare. Contaminare. Lasciar fare, insomma, un po’ alla curiosità onnivora e quel che resta al genio, anche dei luoghi, di nascita, sosta e transito. Da queste premesse nascono piatti come Datteri, ricci e pompelmo, dove la dolcezza o la asperità agrumata della frutta, completa e sottolinea la golosità del più pugliese fra i frutti di mare. Così il Sedano rapa arrosto con miso e sivoni. Piatti fatti e compiuti che si presentano con la leggerezza di appetizer, spianando la strada a costrutti complessi, presentati in più servizi.

Come la Guancia di vitellino al vino bianco con crosta di grano arso (in cui riecheggiano gli odori del brasato) più ravioli farciti con i ritagli della guancia stessa, accompagnati da insalata di puntarelle, che rinfresca e prepara al prosieguo. Manifesti anti-spreco, in cui di radicale nel senso delle radici, ci sono prima della materia, la scelta e il gesto, la memoria della fame e il rispetto del cibo non meno della sacralità del far da mangiare. 

Chef

Angelo Sabatelli

Vai alla scheda dello chef

Sous-chef

Riccardo Losappio

Ai dolci

Romano Uva

In sala

Laura Giannuzzi, Daniele Sabatelli

In cantina

Angelo Lippolis

Contatti

+390804052733

via Santa Chiara, 1
70017 - Putignano (Bari)
angelosabatelliristorante.com
info@angelosabatelliristorante.com
PORTAMI LÌ
Chiusura
domenica sera e l'intero lunedì
Ferie
variabili
Prezzo medio vino escluso
90 euro
Antipasto
25 euro
Primo
25 euro
Secondo
32 euro
Dolce
15 euro

Lo chef consiglia
Scinuà, via Santa Lucia 18, Putignano (Bari): una cucina di tradizione, autenticamente domestica, con un'ottima selezione delle carni

+390804058430

Perché fermarsi
perché Angelo Sabatelli e Pietro Zito sono l'alfa e l'omega della cucina pugliese
Sonia Gioia
Sonia Gioia

cronista di professione, curiosa per costituzione, attitudine applicata al giornalismo d'inchiesta e alle cose di gusto. Scrive per Repubblica Sapori, Gambero Rosso e Dispensa