Acqua Panna S.Pellegrino 2020 Veuve Clicquot 2020 Birra del Borgo 2020 The Fork 2020

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Veuve Cliquot
Champagne Veuve Cliquot Brut
Veuve Clicquot
Champagne Veuve Cliquot Brut
Veuve Clicquot
Champagne Veuve Cliquot Brut
Spagna

DSTAgE

Personalità interessante, quella di Diego Guerrero, tra i principali esponenti della cucina spagnola contemporanea. Madrileño acquisito ma nato nel País Vasco, classe 1975, è chef per spirito ribelle, «non pensavo di voler intraprendere questa professione. Quando compii 18 anni misi in fila le idee: per prima cosa mi sarebbe piaciuto diventare giornalista, poi pittore. Cuoco era una delle altre scelte possibili. Ne parlai coi miei genitori, che mi dissero più o meno: “Scegli quello che preferisci, ma non il cuoco". Automaticamente optai per diventarlo».

Ottima scelta. Il suo DSTAgE, universo dall’aspetto retro-industriale aperto il primo luglio 2014 nella capitale spagnola, è un progetto di successo (bisogna fissare il tavolo con quattro mesi di anticipo), al quale lo chef-patron è approdato dopo una trafila che lo ha visto in indirizzi come il Martín Berasategui e il Goizeko Kabi; nella capitale lavora da 15 anni, e vi aveva ottenuto già due stelle al El Club Allard.

Le scelte stilistiche di Guerrero non sono banali. Incrocia la Spagna con suggestioni continue che possono provenire da ovunque, dal Sudamerica, dall'Asia. La sua è una tavola cosmopolita e molto tecnica. Utilizza frequentemente - a volte persino troppo - il collagene come vettore aromatico. La sua tavola è per palati in grado di apprezzare a volte persino le forzature gustative, i picchi e, più in generale, una certa pienezza al palato. Si direbbe che lo chef non usa il fioretto: poi però squaderna piccoli miracoli di armonia, equilibratissimi, come Calamar a la romana, Tomate garum o Rosa de pimiento asado.

Chef

Diego Guerrero

Vai alla scheda dello chef

Contatti

+34917021586

Regueros, 8
28004 - Madrid
dstageconcept.com
info@dstageconcept.com
PORTAMI LÌ
Chiusura
sabato e domenica
Ferie
variabili
Prezzo medio vino escluso
120 euro
Menu degustazione
145 e 170 euro

Lo chef consiglia
Celso y Manolo, calle Libertad 1, celsoymanolo.es, Madrid: un bar moderno dove va spesso a mangiare tapas

+34915318079

Perché fermarsi
per ciò che ha scritto Julia Pérez: "L’eccesso di regole è inversamente proporzionale alla creatività: per questo Guerrero infrange tutte le regole e osa applicare nuovi codici"
Carlo Passera
Carlo Passera

classe 1974, giornalista professionista, si è a lungo occupato soprattutto di politica e nel tempo libero di cibo. Ora fa esattamente l'opposto ed è assai contento così. Appena può, si butta sui viaggi e sulla buona tavola. Caporedattore di identitagolose.it