Acqua Panna S.Pellegrino Veuve Clicquot

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Lazio

All'Oro al The H'All

Riccardo di Giacinto e Ramona Anello si può ben dire che ormai rappresentano la coppia inossidabile della buona cucina a Roma, da più di un decennio. Il passaggio dagli inizi nel quartiere Parioli fino al nuovo All'Oro, più centrale e inaugurato nell'hotel T'Hall poco meno di due ani fa non ha però cambiato la sostanza e la bontà di una cucina sempre propositiva e originale, frutto in qualche modo dei numerosi passaggi del cuoco in ristoranti internazionali in gioventù, e della seguente volontà di muoversi nella tradizione del Bel Paese approfittando proprio di quanto imparato in giro per il mondo.

In questo caso si può ben dire che la tecnica (o forse sarebbe meglio dire le tecniche) è al servizio di una cucina che vuole pescare tra sapori e concetti a volte romani, ma più in generale italiani. Il menu passa così attraverso antipasti mai banali con classici come il Rocher di coda alla vaccinara e lo Scampo al fumo con gazpacho e maionese, ci accompagna agli esotismi e alle dolcezze dei Bottoncini di pollo ai peperoni con cocco e curcuma, arriva ai secondi, forse più concreti ed essenziali, come il Pollo alla cacciatora e il Vitello alla Piemontese, e si conclude con i dolci tra i quali spiccano su tutti il Lemonberry e la curiosa Cheesecake vignarola con guanciale croccante.

Per un'impresa familiare che ormai vede anche altre insegne romane più "easy", come Madre e Madeiterraneo, All'Oro rimane l'indirizzo per esplorare lo stile e la versatilità di Riccardo Di Giacinto nel piatto.    

Chef

Riccardo Di Giacinto

Sous-chef

Giancarlo Barletta

Ai dolci

Lesmer Oquendo

In sala

Ramona Anello e Achille Grande

In cantina

Patrizio Pizzi

Contatti

+39 06 97996907

PORTAMI LÌ
Chiusura
mai, a pranzo aperto solo sabato e domenica
Ferie
mai
Menu degustazione
88, 98, 120 e 150 euro
Antipasto
28 euro
Primo
29 euro
Secondo
42 euro
Dolce
23 euro
Tavolo dello chef per 4 persone

Ristorante con camere

Lo chef consiglia
mangiare al Madeiterraneo della Rinascente, via del Tritone 61, Roma

+39.06.87916650

Perché fermarsi
per i Cappelletti in "brodo asciutto" con parmigiano, zafferano e limone
Gualtiero Spotti
Gualtiero Spotti

giornalista per riviste di turismo ed enogastronomia italiana, ama le diverse realtà della cucina internazionale e viaggiare