Acqua Panna S.Pellegrino Veuve Clicquot

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Lombardia

Seta del Mandarin Oriental

Metti una sera a cena d’estate. Nella stagione calda il Mandarin Oriental splende con la sua bella corte interna e l’atmosfera elegante e romantica: il giardino si sviluppa tra la cucina (a vista, con chef’s table) e la sala interna di una delle scene gastronomiche migliori di Milano: il Seta. All’accoglienza il restaurant manager Manuel Tempesta ti mette a tuo agio. Ti coccolerà per tutta la cena.

La degustazione e l’esperienza nel suo complesso è molto piacevole. C’è grande qualità e tecnica rara. In tutti i piatti si riconosce la mano di Antonio Guida, molto attento a combinare gusti in contrasto, note acide e agrumate. Il Cavolfiore con succo di yuzu al latte di mandorla e peperoni friggitelli è un grande classico dello chef: molto piacevole la sensazione di agrume unita al gusto del friggitello, che dona un buon contrasto. Il Riso in cagnone con polvere di lamponi e Maccagno è un tributo alla città di Milano. Interessante il Filetto e battuta di manzo con carciofi a lamelle crudi, crema di carciofi e salsa choron: contrasto freddo e caldo, salsa cremosa, un ottimo piatto. Tutti motivi per tornare.

Federico e Nicola lo assistono in tutto e per tutto con una passione così grande che si evince fin dentro ai piatti. L’abbinamento coi vini è notevole per merito del bravissimo sommelier Andrea Loi, affiancato dal promettente Louis.

Chef

Antonio Guida

Vai alla scheda dello chef

Sous-chef

Federico Dell'Omarino

Ai dolci

Nicola Di Lena

In sala

Manuel Tempesta

In cantina

Andrea Loi

Contatti

+39 02 87318897

PORTAMI LÌ
Chiusura
domenica
Ferie
1-10 gennaio e 3 settimane variabili ad agosto
Prezzo medio vino escluso
130 euro
Menu degustazione
160 e 190 euro

Ristorante con camere

Lo chef consiglia
Exit, Gastronomia Urbana, piazza Erculea, Milano, exit-milano.com: posto accogliente e informale con una cucina davvero ottima

+ 39.02.35999080

Perché fermarsi
per gustare piatti fantastici in un ambiente di rara eleganza e romanticismo
Claudio Scavizzi
Claudio Scavizzi

51 anni, architetto, nato a Roma ma milanese di adozione, è l'amministratore delegato di MagentaBureau, agenzia che coordina i contenuti e realizza Identità Golose. Ama le regole, il rigore, le procedure ma anche il buon cibo e il buon vino. Il punto debole a tavola? Il dessert