Acqua Panna S.Pellegrino 2021 Veuve Clicquot 2021 Birra del Borgo 2021 The Fork 2021

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Veuve Cliquot
Champagne Veuve Cliquot Brut
Veuve Clicquot
Champagne Veuve Cliquot Brut
Veuve Clicquot
Champagne Veuve Cliquot Brut
Lazio

Bistrot 64

Non è facile incontrare un ristorante stellato con prezzi da bistrot gastronomico. Lo chef Kotaro Noda è riuscito in questa bella impresa in un locale dallo stile minimale, situato a due passi dal Maxxi. Una carta delle vivande essenziale quanto l’arredamento e una selezione delle materie prime rigorosa, attenta in primis ai prodotti del territorio, sono la chiave di questa formula, in cui le origini giapponesi dello chef sono solo uno spunto per una cucina creativa che ha radici maggiormente radicate nella tradizione italiana e romana che non in quella asiatica.

E così ecco arrivare in tavola piatti cult come gli Spaghetti di patate burro e alici, i Tagliolini al nero di seppia con tataki di seppia e tuorlo d’uovo marinato, il Vitello e mascarpone o la Spigola, uvetta, pinoli e porro. I primi sembrano un chiodo fisso – molto riuscito – dello chef, che non demorde nel proporre anche qualche classico della tradizione romana: amatriciana, cacio e pepe e carbonara. Si chiude con una serie di dolci dedicati ai colori, come il Pink (ovvero karkadè, more e caprino) o il Giallo (mango, lampone e panna).

La carta dei vini punta l’attenzione sui piccoli produttori, con ricarichi corretti e il servizio è sempre attenta, molto disponibile e cordiale.

Chef

Kotaro Noda

Sous-chef

Takuya Sato

Ai dolci

Muslim Masiulah

In sala

Simone Angeletti

In cantina

Hiromi Nakayama

Contatti

+39063235531

via Guglielmo Calderini, 64
00196 - Roma
bistrot64.it
info@bistrot64.it
PORTAMI LÌ
Chiusura
mai, aperto solo la sera
Ferie
due settimane variabili ad agosto e una a gennaio
Prezzo medio vino escluso
65 euro
Menu degustazione
da 45 a 90 euro
Antipasto
17 euro
Primo
24 euro
Secondo
34 euro
Dolce
13 euro

Perché fermarsi
per una cucina italiana dallo spirito nipponico
Identità Golose
Identità Golose

articolo a cura degli autori Identità Golose