Acqua Panna S.Pellegrino 2020 Veuve Clicquot 2020 Birra del Borgo 2020 The Fork 2020

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Veuve Cliquot
Champagne Veuve Cliquot Brut
Veuve Clicquot
Champagne Veuve Cliquot Brut
Veuve Clicquot
Champagne Veuve Cliquot Brut
Piemonte

Carignano del Grand Hotel Sitea

In effetti un ristorante così a Torino mancava: eleganza, impostazione classica, cucina con l’accento francese, fondi, jus, lacche, piccioni. È quello che ci si sarebbe potuto aspettare da un albergo 5 stelle e in effetti un paio d’anni fa il Sitea – storica struttura ricettiva cittadina – ha sostituito il suo ristorante interno con questa candida bomboniera affacciata su strada e aperta al pubblico.

A sovrintendere i fornelli hanno chiamato Fabrizio Tesse – già alla Locanda di Orta a Orta San Giulio e cresciuto alla corte di Cannavacciuolo: quindi sapore, tecnica, un tocco di barocco. Ora che Tesse è in transizione tra Orta e un nuovo, grande progetto in Sardegna è più facile incontrarlo a Torino.

Dunque, arrivati nel cuore nobile della città, ecco un paio di minuscole sale bianchissime con una manciata di tavoli. Il menu dice “Ostrica, foglie di stagione, melone bianco e Vermouth” e “Ravioli del plin, funghi di campo, molluschi e tartufo estivo”, “Astice, cipolla e foie gras” e “Piccione arrostito, pesca e foie gras”: tutto servito sotto cloche di vetro nel più sussiegoso dei nuovi locali cittadini. La sosta adatta per la borghesia torinese (quel che ne rimane) e quella in transito nell’albergo. Tutti gli altri trovano gastronomia per i propri denti nell’adiacente bistrot Carlo e Camillo, che non evoca Cracco, ma Carlo Alberto e Camillo Benso Conte di Cavour.

Chef

Fabrizio Tesse

Sous-chef

Roberto Stella

Ai dolci

Matteo Dinoia

In sala

Nicola Matinata

In cantina

Nicola Matinata

Contatti

+390115170171

via Carlo Alberto, 35
10123 - Torino
ristorantecarignano.it
info@ristorantecarignano.it
PORTAMI LÌ
Chiusura
domenica
Ferie
1-31 agosto e 1-14 gennaio
Menu degustazione
85 e 90 euro
Antipasto
24 euro
Primo
28 euro
Secondo
30 euro
Dolce
12 euro

Ristorante con camere

Lo chef consiglia
Carlo e Camillo Bistrot, via Carlo Alberto 35, Torino: il bistrot del ristorante

+390115170171

Perché fermarsi
una sosta borghese nel cuore elegante della città
Luca Iaccarino
Luca Iaccarino

viaggia e mangia per Lonely Planet, Osterie d'Italia, Repubblica e la collana I Cento (EDT). Ha scritto "Dire Fare Mangiare" (ADD), "Cibo di strada" (Mondadori), "Il Gusto delle piccole cose" (Mondadori Electa) e “Qualcuno sta uccidendo i più grandi cuochi di Torino”, ama andar per trattorie e ristoranti di blasone portandosi dietro una moglie riottosa e due figli onnivori