Acqua Panna S.Pellegrino Veuve Clicquot

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Campania

Il Moera

Il Moera è un ristorante con orto in cui tutto (o quasi tutto) quello che viene portato in tavola è frutto del lavoro di Francesco Fusco, che di giorno veste i panni dell’agricoltore e dell’allevatore e di sera quelli del cuoco. La sua cucina, quindi, non può che seguire il ciclo naturale della terra che coltiva insieme a suo padre.

State pur certi che qui la filiera è certa e controllata: le uova, non più di 25 o 30 al giorno, sono delle galline livornesi che razzolano felici tra i campi di Avella, l’aglio orsino (di cui Francesco fa largo uso) è quello raccolto nei boschi sui Monti del Partenio e gli ortaggi, i legumi e la frutta, dagli spinaci ai fagioli zolfini, dalle melanzane alle nocciole e alle zucchine, sono dell’orto di famiglia. ?E quel poco che non può essere prodotto in casa, come il pesce o la carne, proviene da fornitori amici, animati dagli stessi principi della famiglia Fusco.

Francesco è autodidatta, non ha fatto grandi scuole di cucina e non può vantare nel suo curriculum esperienze presso insegne altisonanti e forse è proprio questa la sua forza: la sua è una cucina senza tanti fronzoli, pulita, genuina e molto lineare. Nel suo menu, che naturalmente varia in base a quello che la terra ha da offrire, troverete piatti come fagioli zolfini cotti nel pignatiello, patate al cartoccio con provola e aglio orsino o baccalà in oliocottura su spinaci appena colti. Ad aiutarlo in questa impresa, nata nel 2010, sua moglie Diana che in sala accoglie i clienti con garbo e spontaneità e fa in modo che qui si sentano come a casa.

Chef

Francesco Fusco

Ai dolci

Francesco Fusco

In sala

Diana Fierro

In cantina

Diana Fierro

Contatti

+39 081 8252924

via delle Centurie
83021 - Avella (Avellino)


PORTAMI LÌ
Chiusura
l'intero mercoledì e domenica sera
Ferie
20-31 luglio
Carte di credito
no American Express
Menu degustazione
35 euro
Antipasto
7 euro
Primo
10 euro
Secondo
12 euro
Dolce
4 euro

Lo chef consiglia
azienda Noccioro, via Parroco Ercolino, 3 Avella: per la crema spalmabile e per tutti i prodotti a base di nocciola

+ 39.388.1188931

Perché fermarsi
per il Risotto con nocciole e pesto di aglio orsino
Lydia Capasso
Lydia Capasso

napoletana trapiantata a Milano, restauratrice che scrive di cibo e di cultura gastronomica. Collabora con Cucina Corriere e con Gazza Golosa. Ha pubblicato "Gli Aristopiatti", "Santa Pietanza" e "Pasta al forno" con Guido Tommasi editore