Acqua Panna S.Pellegrino 2020 Veuve Clicquot 2020 Birra del Borgo 2020 The Fork 2020

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Sardegna

Somu all'hotel Duomo

Archiviata l'esperienza di San Vero Milis, piccolo paesino dove Somu è nato, da più di un anno il progetto di Salvatore Camedda trova spazio all'interno dell'hotel Duomo di Oristano, un palazzetto storico di proprietà della curia, dove poter alloggiare, in centro, appunto a due passi dal Duomo. Sarà che Somu è nome che deriva proprio da "casa" in lingua sarda, fatto sta che la nuova dimora di Camedda sembra abbia trovato la sua sistemazione ideale.

Il locale è aperto solo la sera, sabato e domenica tutto il giorno, ma per chi vorrà provare piatti semplici, genuini e gustosi c'è il Bistrot (sempre a firma di Camedda) a disposizione. A cena invece spazio alle esperienze di Salvatore, specie quella fatta al fianco di Giuliano Baldessari da Aqua Crua. Quella di Camedda è una cucina essenziale, molto pulita, tecnica ma mai fredda, che attinge, con estrema laicità, dalle tradizioni locali, ma non disdegna alcune incursioni da parte di cucine d'oltremare, specie per l'utilizzo di alcuni ingredienti.

Dal menù I Classici si può assaggiare lo Sgombro marinato al finochietto, crema di tamarindo e liquirizia, così come i Cannelloni di castagne, coniglio, funghi e citronella o il Maialino arrostito con pastinaca alla senape. In più altri due menù, uno tutto dedicato alla carne, l'altro al pesce. Da quest'ultimo delizioso lo Spaghetto alla bottarga, basilico e pistacchio, equilibrati i Mezzi paccheri con guazzetto di pesce piccante e mela, mentre dal menù di terra imperdibile la Faraona alle erbe, purè di pastinaca e centrifuga di rapa rossa.

Chef

Salvatore Camedda

Sous-chef

Giovanni Salis

Ai dolci

Federica Pisanu

In sala

Alessandra Beltrame

In cantina

Alessandra Beltrame

Contatti

+393491200682

via Vittorio Emanuele II, 34
09170 - Oristano
somu.it
info@somu.it
PORTAMI LÌ
Chiusura
martedì
Ferie
variabili tra ottobre e novembre
Carte di credito
no American Express
Prezzo medio vino escluso
50 euro
Menu degustazione
45 e 60 euro

Ristorante con camere

Tavoli all'aperto

Lo chef consiglia
La Brace, via Figoli 41, Oristano

+39078373328

Perché fermarsi
per il maialino, qui cotto a regola d'arte: richiama la profonda tradizione sarda ma viene fatto rivivere attraverso ingredienti insoliti
Giuseppe Carrus
Giuseppe Carrus

sardo per passione, vino e birra di qualità sono il segreto della sua giovinezza. Lavora dal 2005 al Gambero Rosso e nella vita si divide volentieri tra la penna e il bicchiere