Acqua Panna S.Pellegrino Veuve Clicquot

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Campania

Lo Stuzzichino

Chi scrive capitò per la prima volta per caso a Lo Stuzzichino anni fa – poteva essere il 2009? Il 2010? – e ne rimase folgorato: non perché facesse alta cucina, no. Ma perché faceva piuttosto grande cucina, cioè buona, di qualità, con ottimi prodotti, sapienza ai fornelli, con in più quell’ingrediente segreto che è la Penisola Sorrentina e il suo incredibile fascino. E poi, ancora, perché c’era e c’è lui, patron Mimmo De Gregorio, impagabile: appassionato, tenace, entusiasta, volitivo, umile, davvero una bella persona, degno erede dei genitori Paolo (sovrintende i fornelli) e Filomena, che questo locale aprirono nel 1989 come semplice trattoria di paese, «portiamo avanti la tradizione dell'osteria italiana», questo il loro vanto.

Da allora le cose sono cambiate, ma solo in meglio. Il locale si è dotato di una veste nuova, proprio nel 2017, senza dimenticare la sua anima ruspante che ne fa un indirizzo del cuore, quello dove andare con gli amici per una serata spensierata. Mimmo qui è il factotum: omone cordiale e sorridente, riassetta indaffaratissimo i tavoli, porta via i piatti sporchi, sposta sedie, si accerta che tutto vada per il meglio, il tutto a velocità della luce, e pensi sia un cameriere particolarmente dinamico, un uomo di sala che averne, di così efficienti!

I piatti sono quelli di sempre, come l’Antipasto Lo Stuzzichino, vero florilegio di bontà, i deliziosi Involtini di pesce bandiera, poi Pasta e patate con il provolone del Monaco, Ravioli al profumo di limone e vongole, Trancio di ricciola alla brace con rucola e pomodorino del Piennolo del Vesuvio, perché De Gregorio sposa la filosofia Slow Food e utilizza molti Presìdi (da non perdere, in stagione, i gamberetti di Crapolla).

Si chiude con una Delizia al limone di Sorrento, ma soprattutto con un sorriso.

Chef

Mimmo De Gregorio

Sous-chef

Raffaele Rispoli

Ai dolci

Dora Gargiulo

In sala

Dora Gargiulo

In cantina

Mimmo De Gregorio

Contatti

+390815330010

via Deserto, 1a
80061 - Massa Lubrense (Napoli) - Sant'Agata sui Due Golfi
ristorantelostuzzichino.it
mimmo@ristorantelostuzzichino.it
PORTAMI LÌ
Chiusura
mercoledì
Ferie
10 gennaio-10 febbraio
Prezzo medio vino escluso
35 euro
Menu degustazione
40, 45 e 50 euro
Coperto
3 euro
Tavolo dello chef per 6 persone

Lo chef consiglia
Bar Orlando, Corso S. Agata 2, Massa Lubrense (Napoli): per la conduzione famigliare, come quella del ristorante

+390818780063

Perché fermarsi
perché è un piccolo-grande indirizzo che porta avanti al meglio la grande tradizione dell'osteria italiana
Carlo Passera
Carlo Passera

classe 1974, giornalista professionista, si è a lungo occupato soprattutto di politica e nel tempo libero di cibo. Ora fa esattamente l'opposto ed è assai contento così. Appena può, si butta sui viaggi e sulla buona tavola. Caporedattore di identitagolose.it