Acqua Panna S.Pellegrino 2020 Veuve Clicquot 2020 Birra del Borgo 2020 The Fork 2020

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Danimarca

Geranium

Il risveglio dei sensi come obiettivo di un ristorante, partendo dagli aromi di una pianta, il geranio. Sin dalla sua apertura è stata questa la missione, centrata, di uno dei luoghi che, quando si tratta di mettere le gambe sotto a un tavolo, ha sempre avvicinato e di molto un ideale di perfezione e di eleganza.

Geranium a Copenhagen - con i suoi storici protagonisti, il cuoco Rasmus Kofoed e il restaurant manager Søren Ledet non perde un colpo e, se possibile, tende a migliorarsi e ad azzerare le imperfezioni. Con la certezza incrollabile di menu stagionali ormai collaudati, che vivono di leggere, eppur palpabili, modifiche dettate dall'estro del momento e dalla reperibilità. Come accade per molti dei classici imperdibili, dai razor clam, magica illusione e riproduzione del guscio di un cannolicchio, "dipinto" con alghe e polvere di carbone, alle finte pietre all'aneto con sgombro e rafano. Due signature presenti con regolarità nel persorso degustazione del ristorante, dove è difficile incappare in passi palsi, anche se si osservano con attenzione i movimenti della sala e la regolarità del servizio.

Il ristorante presenta una cucina a vista dove meccanicamente e in religioso silenzio si muovono Rasmus e i cuochi della brigata che, transitando dal backstage dove si trova anche la mitica test kitchen nella quale nascono tutti i piatti, quasi in punta di piedi appaiono miracolosamente alla vista dei clienti. Una curiosità, Geranium si trova all'interno dello stadio del football club Copenhagen e dalle cucine si spia ciò che accade nel campo di gioco.    

Chef

Rasmus Kofoed con Thanos Feskos

Sous-chef

Ronni Mortensen, Artur Kazaritski, Coen Dieleman

In sala

Søren Ledet e Mattia Spedicato

In cantina

Søren Ledet

Contatti

+4569960020

Per Henrik Lings Allé 4, 8
2100 - Copenaghen
geranium.dk
info@geranium.dk
PORTAMI LÌ
Chiusura
domenica, lunedì e martedì
Ferie
3 settimane a luglio e 2 a dicembre
Prezzo medio vino escluso
4,200 corone danesi
Menu degustazione
2.600 corone danesi
Tavolo dello chef per 2 persone

Lo chef consiglia
Mirabelle, Guldbergsgade 29, Copenaghen: perché è biologico, gustoso e ha un'atmosfera fantastica

+4535354724

Perché fermarsi
la perfezione, nel piatto, in sala e in cantina. Difficile chiedere di più
Gualtiero Spotti
Gualtiero Spotti

giornalista per riviste di turismo ed enogastronomia italiana, ama le diverse realtà della cucina internazionale e viaggiare