Acqua Panna S.Pellegrino Veuve Clicquot

Guida ai ristoranti d'autore in Italia e nel mondo con i premi alle giovani stelle

Campania

Gino Sorbillo

Per la toponomastica è la via dei Tribunali, ma per Napoli è la via della pizza. O, se preferite, il regno di Gino Sorbillo. Non c'è bisogno di chiedere dove sia il suo locale, l'indicazione arriva dalla folla assiepata all'entrata a pranzo e a cena in attesa della chiamata del proprio nome. Ed è sempre così, una visione molto pop. Non valgono le prenotazioni, bisogna metterci la faccia e aspettare. Ma ne vale la pena perché una volta conquistato il posto avverti subito il meraviglioso profumo di pizza.

Atmosfera chiassosa, tavoli senza fronzoli perché la sostanza sta proprio nella pizza che affonda le radici nella tradizione napoletana, rivoluzionata dall'impasto di sole farine biologiche. L'abilità di Gino sta proprio nel non accontentarsi, cercando sempre nuovi abbinamenti con le eccellenze italiane. Alla fine qualsiasi pizza scegli, ti ritroverai nel piatto un'armonia di colori, sapori e quel profumo che fa la differenza. La storia del locale inizia negli anni Trenta con nonno Luigi, 21 figli e quel nipote prediletto che iniziò consegnando le pizze a domicilio. Poi passione, amore e creatività hanno fatto il resto guidando Gino su vette alte, ma senza fargli perdere l'umiltà delle origini.

Oggi mangiare la pizza da Sorbillo è una sorta di timbro irrinunciabile per chi visita Napoli. E se non vi accontentate della "regina" Margherita, provate le ultime nate: la pizza provolone Auricchio e quella ai 4 latti. Senza dimenticarvi della Nonna Carolina con pesto fresco di basilico genovese, pomodorini, provola affumicata, basilico: ci ha conquistato.

Chef

Gino Sorbillo

Vai alla scheda dello chef

Sous-chef

Toto Sorbillo

In sala

P. Carricchia, S. Avoletto, G.Burraccione

Contatti

+39 081 446643

via dei Tribunali, 32
80138 - Napoli
sorbillo.it
info@sorbillo.it
PORTAMI LÌ
Chiusura
domenica (mai nel periodo natalizio)
Ferie
2 settimane variabili ad agosto
Prezzo medio vino escluso
10 euro

Lo chef consiglia
Ristorante Punto Nave, via Libero Bovio 23, Pozzuoli: il miglior pesce in una città di mare

+39.081.5241845

Perché fermarsi
per osare, come ha fatto Gino. Ha portato nel cuore pulsante di Napoli la mortadella tagliata a dadini. Poteva sembrare una trasgressione e invece è diventata una pizza fritta amatissima
Paola Pellai
Paola Pellai

giornalista professionista, nata in un'annata di vino buono. Ha spaziato in ogni settore, dallo sport alla politica, dagli spettacoli all'enogastronomia perché far volare in alto la curiosità è il sistema migliore per non annoiare e non annoiarsi. Se volete renderla felice, leggete i suoi libri di fotostorie, "Il tempo di uno sguardo" e "Fatti sentire"